Muore dopo il richiamo del vaccino: disposta l'autopsia

latinaoggi.eu ECONOMIA

Un anziano di borgo Hermada è morto dopo aver fatto il vaccino, a 24 ore di distanza (anche meno) dalla seconda dose di Pfizer, somministratagli presso l'ospedale San Giovanni di Dio di Fondi.

Non è il primo caso, nel nostro paese, in cui i parenti di una persona deceduta dopo il vaccino fanno una richiesta di autopsia.

L'anziano di borgo Hermada è deceduto per un malore improvviso.

Un po' quello che è successo a borgo hermada dove i familiari del 74enne deceduto nella propria casa ieri mattina, adesso, vogliono vederci chiaro

L'uomo è deceduto ieri intorno alle 9.30, l'iniezione del farmaco anti-Covid è avvenuta nella mattinata di sabato. (latinaoggi.eu)

Ne parlano anche altre fonti

L'operazione parte domani e credo che in due-tre giorni potremo cominciare la somministrazione anche con Pfizer, mentre con Johnson stiamo andando avanti, dopo un paio di giorno di stop abbiamo ripreso a somministrarlo agli over 60". (StabiaChannel.it)

Nella Regione Campania il richiamo di Pfizer e Moderna, una volta ricevuta la prima somministrazione, dovrà essere effettuato dopo 35 giorni. Cambiano le date dei richiami caos sulle vaccinazioni anti Covid, Pfizer e Moderna. (Informazione Oggi)

L'uomo, un 74enne del posto molto noto nella frazione di Terracina, dopo aver fatto la seconda dose del vaccino nella giornata di sabato presso l'ospedale di Fondi, ha accusato dei malesseri nella propria dimora domestica nella giornata di domenica, mentre si preparava per partecipare ad una funzione religiosa. (Il Caffè.tv)

Insomma, ieri a Napoli città su 10.607 convocati ne sono stati vaccinati 7.532, il 71% Di questi 1.288.287 hanno ricevuto la seconda dose. (Il Fatto Vesuviano)

Caos date per i richiami (le seconde dosi) del vaccino Covid in Campania. In Regione Campania l'intervallo di tempo tra la prima e la seconda dose di vaccino Pfizer e Moderna è stato fissato a massimo 35 giorni. (Fanpage.it)

I rischi connessi alla parziale protezione possono assumere ulteriore pericolosità in contesti epidemiologici caratterizzati da elevata circolazione di varianti quali la variante Delta» La pericolosità della variante indiana (o Delta). (Prima Brescia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr