NBA, i Brooklyn Nets non vogliono più offrire il rinnovo a Kyrie Irving

NBA, i Brooklyn Nets non vogliono più offrire il rinnovo a Kyrie Irving
NbaReligion SPORT

Sono settimane decisamente confuse in casa Brooklyn Nets, specialmente nella gestione del ‘caso’ Irving.

Irving, sette volte All-Star, ha saltato un totale di 18 partite la scorsa stagione a causa di una combinazione di motivi personali e infortuni.

Ebbene, ora questo suo comportamento potrebbe impedirgli di ottenere un’estensione contrattuale con Brooklyn.

Dopo gli ultimi avvicendamenti, la franchigia ha deciso di sospendere il giocatore finché non deciderà di vaccinarsi e tornare completamente a disposizione di Steve Nash (NbaReligion)

La notizia riportata su altri giornali

Kyrie Irving non giocherà, almeno per il momento, con i Nets, causa mancanza di vaccino. Tutta la franchigia vuole percorrere la stessa strada.”. (Virgilio Sport)

Irving non è vaccinato, ma i regolamenti stabiliscono che tutti gli atleti che giocano o si allenano in città debbano esserlo. Ho fatto la cosa giusta per me". Kyrie Irving, dei Brooklyn Nets, afferma che sta "facendo ciò che è meglio" per lui, rifiutando il vaccino contro il Covid-19. (Napoli Magazine)

Pubblicità. Personaggio da sempre un po' controcorrente, la stella Brooklyn Nets Kyrie Irving non accetta di piegarsi alle norme anti-Covid 19 che New York impone agli atleti, vietando di giocare o allenarsi a chi non sia vaccinato. (La Sicilia)

Nba, Kyrie Irving messo fuori squadra dai Brooklyn Nets: a New York chi rifiuta il vaccino non può giocare

(STATI UNITI) - Kyrie Irving rimane fermo sulla sua posizione nonostante i Brooklyn Nets lo abbiano messo fuori rosa per la sua decisione di non vaccinarsi contro il Covid 19. Il 29enne play, visti i protocolli previsti a New York, salterà le 41 gare interne della regular season più le due sfide al Madison Square Garden contro i New York Knicks. (Tuttosport)

Conosco le conseguenze delle decisioni che prendo per la mia vita e non sono qui per indorare la pillola” Non si tratta di essere no-vax o di stare da una parte o dall’altra, ma solo di essere fedele a ciò che mi fa stare bene. (OA Sport)

A fine settembre New York e San Francisco avevano vietato a chiunque non fosse immunizzato di scendere in campo nel perimetro cittadino. Kyrie Irving, stella della Nba, il massimo campionato di basket mondiale, ieri è stato messo fuori rosa perché non vuole vaccinarsi. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr