Sorelline rapite dal papà a Tenerife, ritrovato il corpo di Olivia in un sacco in fondo al mare

Sorelline rapite dal papà a Tenerife, ritrovato il corpo di Olivia in un sacco in fondo al mare
Fanpage.it ESTERI

Nessuna decisione del tribunale per l'affidamento delle figlie ma solo un accordo verbale tra i due andato avanti serenamente per diverso tempo.

Fin dall'inizio, gli inquirenti hanno concentrato le loro ricerche in mare, in particolare dopo il ritrovamento della barca dell'uomo abbandonata in mezzo al mare il giovedì successivo alla loro scomparsa.

Si tratta del corpo di Olivia, una delle due sorelline rapite dal padre, Tomás Gimeno, lo scorso 27 aprile a Tenerife (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

In una borsa è stato ritrovato il cadavere di Olivia, mentre l'altra era vuota. Per questo, oltre alla piccola Anna, la nave Ángeles Alvariño è al lavoro senza sosta per ritrovare anche il cadavere di Tomás. (Fanpage.it)

“Non riesco a immaginare – ha detto il primo ministro spagnolo sui social – il dolore della madre delle piccole Anna e Olivia, scomparse a Tenerife, per la terribile notizia che abbiamo appena appreso” E’ stato ritrovato in mare, a Tenerife, il corpo di una persona senza vita e si teme appartenga ad una delle due bimbe rapite dal padre lo scorso 27 aprile. (Il Sussidiario.net)

Nonostante le speranze di Zimmermann, scrivono i media iberici, la polizia aveva da subito iniziato le ricerche al largo di Tenerife, prevedendo il peggio. Le autorità hanno annunciato il ritrovamento in mare del cadavere di Olivia, la maggiore delle sorelline di cui la madre Beatriz Zimmermann aveva denunciato il 27 aprile il sequestro a Tenerife da parte del padre, Tomas Gimeno. (La Gazzetta di Reggio)

Ritrovato il corpo di una delle bambine rapite dal padre nelle Canarie

Il rapimento di Anna e Olivia. È dal 27 aprile scorso che non si hanno più notizie di Anna e Olivia, due sorelline di 1 e 6 anni. Leggi anche –> Luca Attanasio, indagato un funzionario Onu per l’attentato in Congo. (GameGurus)

Il corpo ritrovato in mare a poca distanza da Tenerife (Spagna) è di una bambina di circa 6 anni, la stessa età di una delle due sorelline scomparse il 27 aprile scorso insieme al padre. L'identificazione ufficiale non è ancora stata realizzata, ma tutto fa presagire che il corpo sia quello di Olivia, la maggiore delle due bimbe scomparse. (Gazzetta del Sud)

La madre delle bambine, nel porgere denuncia, aveva informato che, prima di scomparire, l’uomo le aveva detto al telefono che non le avrebbe riviste “mai più”. Si tratta di quello di Olivia, la maggiore delle due bambine rapite dal padre e delle quali, dallo scorso 27 aprile, non si sapeva nulla. (la voce d'italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr