Agricoltura in ginocchio per l'ondata di freddo e gelate notturne. Su diversi alberi del ravennate raccolto scarsissimo

Agricoltura in ginocchio per l'ondata di freddo e gelate notturne. Su diversi alberi del ravennate raccolto scarsissimo
ravennanotizie.it INTERNO

Confagricoltura Emilia Romagna. Ciò che si era salvato dopo l’ultima ondata di gelo del 18-20 marzo scorso, ora è andato perso.

Mai come quest’anno, probabilmente, la frutta romagnola sparirà dai banchi del mercato come pure le ciliegie del comprensorio vignolese.

Temiamo ora per le prossime notti, visto che le previsioni indicano condizioni che potrebbero portare nuove gelate” conclude Misirocchi. (ravennanotizie.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Un cambiamento netto del meteo è atteso dal prossimo sabato 10, quando correnti più umide dovrebbero creare le condizioni favorevoli a piogge e rovesci, in modo da interrompere un periodo di siccità arrivato proprio oggi a 60 giorni, su quasi tutta la nostra regione. (https://ilcorriere.net/)

Su Marche e Umbria attese forti piogge, più intense sui rilievi dove non sono escluse precipitazioni nevose anche a bassa quota. Possibili poi nevicate, anche si di debole intensità, sui rilievi romagnoli al di sopra dei 4-500 metri. (ilGiornale.it)

Lo stesso vale per i germogli sulle viti, in particolar modo le uve bianche della Val Tidone, perché più avanti nella maturazione”. Coldiretti si è prontamente attivata per segnalare alla Regione Emilia Romagna la grave situazione in cui si trovano le aziende e nei prossimi giorni verrà effettuato un monitoraggio sul territorio per quantificare i danni subiti” (Libertà)

Gelate notturne al Centro-Nord: le previsioni di giovedì 8 aprile

Come non bastasse la già gravissima emergenza sanitaria in atto, queste temperature al di sotto della norma stanno andando a incidere pesantemente su una situazione già compromessa per il settore agricolo". (Il Friuli)

Temperatura in picchiata tra mercoledì e giovedì, dove la colonnina di mercurio in Gallura registrerà una minima di pochi gradi sopra lo zero. La minima, decisamente polare, si alzerà tra venerdì e domenica, anche se il week end sarà piovoso anche nel Comune (Gallura Oggi)

Un nuovo peggioramento è atteso nel weekend e altri fronti perturbati sono attesi anche la prossima settimana. La prossima notte potrebbe battere tutti i record di freddo per il mese di aprile. Complice il totale rasserenamento sul nostro Paese, nella notte e il primo mattino le temperature scenderanno di parecchi gradi. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr