L’addio a David Sassoli ai funerali di Stato. Il ricordo, dal cardinale Zuppi alla moglie

L’addio a David Sassoli ai funerali di Stato. Il ricordo, dal cardinale Zuppi alla moglie
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Vedendo l’amore intorno a David capisco con maggiore chiarezza che la gioia viene da quello che si dona agli altri

“Un’ondata di affetto ci ha travolto al Tg1 – ha detto – e ci ha fatto ricordare tanti momenti: se a mensa se ti scappava poco poco l’inizio di una discussione politica non ti si fermava più, partivi da De Gasperi, per concludere che qualcosa comune bisognava farla.

E poi ancora “passione e amore”, sono le parole del tuo insegnamento pronunciate fino all’ultimo. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri giornali

Con un lungo e commosso ricordo i figli di David Sassoli, Giulio e Livia, hanno salutato il padre durante i funerali di Stato alla basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma. Nel saluto ha ricordato la “spontaneità” del padre e “i modi di fare sempre autentici in ogni contesto”. (Il Fatto Quotidiano)

/ Ebs Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev «Ci siamo cercati e trovati sui banchi di scuola, abbiamo camminato insieme fino a oggi e in questo tempo ti abbiamo sempre condiviso con gli altri. (Il Messaggero)

Zuppi nell’omelia tratteggia la figura di «David Maria», il nome scelto dal padre di Sassoli in omaggio a padre David Maria Turoldo del quale tra pochi giorni ricorrono i 30 anni della morte. È l’arcivescovo di Bologna, il cardinale Matteo Zuppi, compagno di liceo di Sassoli, a presiedere la celebrazione eucaristica. (Famiglia Cristiana)

Sassoli,a mezz'asta bandiere Italia e Ue in Municipio Campobasso

E sono parole di grande affetto quelle che gli rivolge durante l'omelia: " Di David tutti portiamo nel cuore il suo sorriso, quasi timido. Il cardinale ha sottolineato che David Sassoli era un uomo " non di ideologie ma di ideali " (ilGiornale.it)

- CAMPOBASSO, 14 GEN - "Il saluto che oggi tributiamo al presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, nel giorno dei suoi funerali di Stato non potrà mai essere l'ultimo da parte del nostro Paese verso un uomo che merita un ricordo sempre vivo per essere stato in grado di trasmettere, a chiunque lo abbia incrociato durante il suo percorso professionale e istituzionale, una serenità d'animo, un'onestà di pensiero e di principi sempre spontanea, che di fatto hanno rappresentato la bussola del suo trasparente tragitto umano, giornalistico e politico, aggiungendo altri meriti alle sue indubbie capacità di ascolto e di dialogo". (Sky Tg24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr