L'acqua frizzante diventa introvabile: nei supermercati gli scaffali si svuotano

L'acqua frizzante diventa introvabile: nei supermercati gli scaffali si svuotano
News Prima INTERNO

Acqua frizzante introvabile: si svuotano gli scaffali dei supermercati. La prima vera testimonianza di questa situazione, come raccontato da Prima Torino, arriva da alcuni supermercati del capoluogo piemontese dove gli scaffali dell'acqua gassata si sono rapidamente svuotati.

Un modo per produrre Co2 maggiormente praticabile sarebbe quello di affidarsi agli allevamenti, adottando i moderni bioreattori e adattandoli all'estrazione di anidride carbonica

Con politiche simili, è facile capire perché le forniture per i produttori di bibite gassate e acqua frizzante stiano scarseggiando. (News Prima)

Ne parlano anche altri giornali

In molte catene di supermercati si stanno iniziando a razionare le scorte di acqua, invitanto i clienti ad osservare il limite di 5 casse a scontrino. In particolare sarebbe l’acqua frizzante quella che risulta assente dai negozi e insieme a lei anche l’idrolitina, che serve appunto a rendere l’acqua gassata. (Riviera24)

“Non sarà possibile acquistare quantità di acqua vistosamente eccedenti al bisogno familiare”. Scaffali vuoti, scorte finite e consegne a singhiozzo. (La Repubblica)

Ma evidentemente anche questo settore sta pagando il prezzo della crisi". "L'anidride carbonica per l'acqua frizzante è un tipico esempio di economia circolare poiché viene recuperata dagli scarti di industrie chimiche e di fertilizzanti, che la trasformano per l'uso alimentare, anziché disperderla come inquinanti. (La Repubblica)

Scompaiono le bollicine. Supermercati a caccia di bottiglie e confezioni

Gli aumenti. Ma oltre al rincaro dell'anidride carbonica, pesano sulla produzione l'aumento del costo della plastica e dei trasporti. Così - aveva sottolineato - l'acqua gasata rischia di finire: una volta finiti gli stock nei magazzini di supermercati e discount, non ci saranno più bottiglie in vendita» (quotidianodipuglia.it)

Nei punti vendite della catena Coop Liguria "la presenza dei prodotti varia di giorno in giorno - spiegano dall'ufficio stampa -. Una situazione che Alberto Bertone, presidente e amministratore delegato di Acqua Sant'Anna, aveva già previsto a inizio luglio (La Sicilia)

«Ora — dicono gli analisti —, una volta finiti gli stock nei magazzini di supermercati e discount, non ci saranno più bottiglie in vendita». CO2, PREZZO ALLE STELLE. La «scomparsa» dell’acqua frizzante è legata a cause fondamentalmente di natura economica. (La Provincia di Cremona e Crema)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr