ROMA BLINDATA Sabato la CGIL poi il G20, rischio scontri

ROMA BLINDATA Sabato la CGIL poi il G20, rischio scontri
La Cronaca di Roma INTERNO

Sabato a Piazza San Giovanni ci sarà la manifestazione della CGIL per rispondere all’assalto di Forza Nuova.

Ma si temono incursioni di facinorosi che possano creare tensioni e provocare scontri.

Mese di fuoco per la Capitale.

Stesso discorso per il G20 del 30 ottobre dove il Viminale ha deciso di affidarsi a 500 militari che presidieranno le strade di Roma

Roma Blindata in vista di manifestazioni e G20. (La Cronaca di Roma)

La notizia riportata su altri giornali

No Green Pass, oggi 15 ottobre, una data dilaniante in cui entra in vigore l’obbligo di esibire la tessera verde sul posto di lavoro (sia pubblico sia privato). La richiesta è quella di ritirare il Green Pass per tutti i lavoratori del Paese. (Il Quotidiano del Lazio)

Giovedì 14 Ottobre 2021, 09:06. Sale la tensione nella Capitale alla vigilia dell'entrata in vigore dell'obbligo del Green pass, dopo gli scontri di sabato. Magari facendo capolino, prima del fischio di inizio, sempre in piazza del Popolo, dove potrebbero arrivare altri No Vax (ilmessaggero.it)

Green Pass a lavoro, proteste e disagi nei porti di Genova e Trieste. Green pass, il consigliere regionale Barillari occupa il suo ufficio: «Sono entrato senza tampone». Attenzione in città, oltre che sulla manifestazione autorizzata di Circo Massimo, anche su eventuali presidi spontanei (Il Messaggero)

Green Pass, a Trieste insulti ai giornalisti del Tg3 regionale

«Questa è una piazza no Green pass - spiega il medico legale - siamo qui a lottare per la verità. Attenzione in città, oltre che sulla manifestazione autorizzata di Circo Massimo, anche su eventuali presidi spontanei (Il Messaggero)

Mentre oggi scatta l’obbligo di Green pass per lavoratori pubblici e privati, c’è chi la certificazione verde non ha nessuna intenzione di ottenerla. Nella Capitale l’appuntamento è alle 15 a Circo Massimo, dove 1.500 persone si sono date appuntamento. (Radio Roma)

Durante la protesta al porto. (LaPresse) – Insulti ai giornalisti, in particolare alla troupe del Tgr del Friuli Venezia Giulia, da parte di un gruppo di partecipanti alla protesta del Coordinamento lavoratori portuali di Trieste contro l’obbligo del green pass per l’accesso al lavoro al Porto di Trieste. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr