Cade l'obbligo dello smart working al 50% per gli statali

Cade l'obbligo dello smart working al 50% per gli statali
L'HuffPost INTERNO

La questione dello smart working non si esaurisce qui

L’hanno voluta i 5 stelle che, come si diceva, hanno pensato alla quota anche come pilastro sui cui costruire lo smart working a regime, quello dopo la pandemia.

La prima è la misurazione dell’efficienza dello smart working, in termini di diritti e di doveri.

Anche lo smart working immaginato per il post pandemia, poggiato sui Pola (Piani organizzativi per il lavoro agile ndr), era stato impostato sulla logica delle quote. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre fonti

Salta quindi il riferimento all'obbligo del 50% che garantiva a un dipendente pubblico su due di svolgere lavoro agile. Per il ministro Brunetta si parla di un ritorno "alla normalità: addio alla soglia minima del 50% per lo smart working" nella Pa. (Fanpage.it)

Un invio diluito in due anni, certo, come già previsto con il decreto Sostegni, ma che impatterà anche sulle attività che ancora stentano a riprendersi dalla crisi. Da maggio, con il via libera del Comitato tecnico scientifico, si potrà tornare alla scrivania senza paletti fissati per legge. (Gazzetta del Sud)

Il Consiglio dei ministri che si è riunito questa mattina ha dato il via libera al decreto legge di proroga dei termini. Lo prevede la bozza del decreto Proroghe esaminata dal Consiglio dei ministri (L'Eco di Bergamo)

Smart working: confermata la proroga per la PA. Novità in arrivo

Non entra nel provvedimento neanche la proroga della sospensione delle cartelle esattoriali, in scadenza il 2 maggio. Condividi. Il Consiglio dei ministri di questa mattina ha approvato il decreto legge proroghe, confermando l'eliminazione dell'obbligo di smart working al 50%, dunque per un dipendente su due, nella Pubblica amministrazione. (Rai News)

Nel testo, non è stata inserita la norma, oggetto di approfondimenti tecnici nelle ultime ore, sulla proroga delle concessioni balneari e per gli ambulanti. Sono alcune delle norme contenute nella bozza finale del decreto Proroghe approvato dal Consiglio dei ministri. (Sky Tg24 )

Smart working: verso la proroga al 30 settembre anche per i dipendenti privati? Smart working: proroga in arrivo per la PA. Per lo smart working arriva la proroga della procedura semplificata fino al 30 settembre o fino a fine anno per la PA vale a dire per i dipendenti della Pubblica Amministrazione. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr