Olanda: nozze gay anche per la famiglia reale

Olanda: nozze gay anche per la famiglia reale
Io Donna ESTERI

Come riporta la testata olandese De Telegraaf, il primo ministro olandese Mark Rutte è stato ben chiaro sull’argomento.

Il primo vero passaggio istituzionale, per Amalia, avverrà però già dal prossimo 7 dicembre, quando compirà 18 anni.

Giovanissima, ma già molto determinata, Amalia, con una lettera pubblica indirizzata a Rutte nel giugno scorso, ha dichiarato di voler rinunciare all’appannaggio reale

Leggi anche Reali olandesi: la principessa Amalia perseguitata da uno stalker. (Io Donna)

La notizia riportata su altri media

Parole chiare che non lasciano più ombra di dubbio, dato che Rutte le ha messe nero su bianco in una lettera con la quale ha risposto ad un’interrogazione parlamentare di due deputati liberali che sollevavano la questione delle tematiche di genere anche per i reali. (Il Fatto Quotidiano)

La risposta l’ha data il premier olandese Mark Rutte, rispondendo a questioni sollevate in parlamento dopo l’uscita di un libro sull’erede al trono, la principessa Catharina-Amalia di 17 anni, «Amalia, Duty Calls». (Corriere della Sera)

Prima i matrimoni omosessuali rientravano tra quelli che non potevano ottenere il via libera da parte del Parlamento. Mark Rutte. I matrimoni omosessuali sono legali dal 2001. In realtà la Casa Reale olandese colma il gap con il resto del Paese. (News Mondo)

Reali d'Olanda 'arcobaleno', potranno sposare una persona dello stesso sesso senza perdere il trono

Una questione aggrovigliata, quella che ha messo nello stesso calderone una principessa di 17 anni, un primo ministro e il mondo Lgbtqi+. Poco dopo, Amalia è finita al centro di un caso di body shaming quando la rivista portoghese Caras l’ha definita “plus-size”. (marieclaire.com)

A darne notizia è stato il primo ministro Mark Rutte in una lettera indirizzata al Parlamento, il quale aveva fino a oggi il dovere di approvare le unioni dei membri della monarchia pena il diritto di successione al trono. (Metropolitan Magazine )

L’erede al trono non ha fatto alcun commento sulla questione e si sa ben poco della sua vita privata In una lettera al Parlamento, il premier Mark Rutte, ha spiegato che "il governo ritiene che l'erede possa anche sposare una persona dello stesso sesso", e che "non ritiene che un erede al trono o il re dovrebbe abdicare se desidera sposare un partner dello stesso sesso". (EuropaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr