Sconcerti: «Inter cresciuta, ma battere lo Sheriff non è un grande merito!»

Sconcerti: «Inter cresciuta, ma battere lo Sheriff non è un grande merito!»
Inter-News SPORT

Lo Shakhtar Donetsk è già staccato e lo Sheriff è sulla via dell’eliminazione, giù ufficialmente ridimensionato

L’Inter aveva cambiato Antonio Conte, era normale che Simone Inzaghi ci mettesse qualche giornata a dare il proprio imprinting all’Inter.

L’Inter, secondo Sconcerti, deve ancora dimostrare il proprio valore in questa stagione, soprattutto in Europa.

L’Inter ha fatto tutti i suoi punti nelle due partite con lo Sheriff, che ora porterà punti agli altri. (Inter-News)

Se ne è parlato anche su altre testate

Padroni del proprio destino, agli uomini di Simone Inzaghi possono bastare anche tre punti nella sfida di stasera contro lo Shakhtar Donetsk, a patto che il Real Madrid non perda contro lo Sheriff: bisognerà aspettare, quindi, comunque la tarda Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati. (Il Gazzettino)

Inzaghi. Shakhtar Donetsk (4-1-4-1): Pyatov; Dodo, Marlon, Matviyenko, Ismaily; Stepanenko; Pedrinho, Maycon, A. Patrick, Solomon; L. Traoré. ^ giornata, analisi, formazioni e pronostico di Inter vs Shakhtar, mercoledì 24 novembre 2021. (La Notizia Sportiva)

L’Inter aveva cambiato Antonio Conte, era normale che Simone Inzaghi ci mettesse qualche giornata a dare il proprio imprinting all’Inter. L’Inter ha fatto tutti i suoi punti nelle due partite con lo Sheriff, che ora porterà punti agli altri. (Inter-News)

Inter, Inzaghi: "Ottavi? Siamo a un buon punto"

Ecco quanto appreso dalla redazione di Vocegiallorossa.it in merito alla situazione dei biglietti per lo Stadio Olimpico in (Voce Giallo Rossa)

Eppure, tra Psv, Barcellona e lo stesso Shakhtar, nelle ultime tre stagioni l'Inter ha sempre fallito queste sfide europee da dentro o fuori. Inzaghi però dovrebbe affidarsi alla stessa squadra che ha battuto il Napoli, con il solo Dzeko al posto di Correa. (il Giornale)

Altri 3 punti da incamerare per la matematica certezza del secondo posto nel girone e del passaggio alla fase ad eliminazione diretta, come non accade da un decennio in casa Inter. Siamo lì, è tutto le nostre mani e la vittoria con il Napoli può darci tanto in autostima». (Leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr