Nanni Moretti: «Vedere un film dove una donna rimane incinta di un’auto mi ha fatto invecchiare di colpo»

Nanni Moretti: «Vedere un film dove una donna rimane incinta di un’auto mi ha fatto invecchiare di colpo»
Corriere della Sera CULTURA E SPETTACOLO

Certo la vittoria di Titane ha sorpreso molti, primi i critici che l’avevano stroncato, chi dicendo che era un «trash test», chi scrivendo che era un film «senza senso».

E invece vince un altro film, in cui la protagonista rimane incinta di una Cadillac.

Chi l’avrebbe mai detto che anche Nanni Moretti sarebbe diventato social — le parole sono importanti, ma purtroppo non c’è l’equivalente in italiano. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

E invece vince un altro film, in cui la protagonista rimane incinta di una Cadillac. approfondimento. Cannes, standing ovation per Tre piani di Nanni Moretti. (Sky Tg24 )

Parliamo di Henry pioggia di sangue, che nel 2021 si chiama Titane. Nanni Moretti, l’unico profeta professionista in patria che io conosca, è anche riuscito nella sua lunga carriera di veggente a farsi una profezia autoavverante in Caro Diario del 1993. (La Stampa)

"Questo film mi ha fatto uscire di me, ci sono genio e pazzia, due cose che amo in questo lavoro" prosegue Lee. Ma non è l'unica vettura protagonista del festival. Emanuele Bigi. Titane di Julia Ducournau ha sconvolto e vinto il Festival di Cannes 2021. (La Gazzetta dello Sport)

La "Cosa" di Nanni Moretti torna in piazza: quel doc filmò il travaglio del Pci

Gli anni passano ma Nanni Moretti resta fedele a se stesso, e se trent’anni fa il mezzo per esprimere il suo scontento critico era un film, oggi il sarcasmo del regista romano passa attraverso i social. (ilmessaggero.it)

X. Ebbene, la delusione nel veder sfuggire dalle mani l’ambito premio ha portato il regista a uno sfogo su Instagram. Quando gli sarà passata, spiegatelo anche a Nanni Moretti… (Io Donna)

Sono infatti passati 32 anni da quando il regista girò "La cosa" tra i militanti del Pci, quasi in tempo reale dopo che Achille Occhetto, il 12 novembre del 1989, annunciò la necessità di inventare strade nuove per il partito (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr