Obbligo vaccinale docenti e ATA: Anief pronta a ricorrere in tribunale

Obbligo vaccinale docenti e ATA: Anief pronta a ricorrere in tribunale
Scuolainforma INTERNO

Anief ha annunciato di essere pronto a ricorrere in tribunale, parlando di incostituzionalità.

Come si legge dalla bozza del decreto resa nota dopo il Consiglio dei ministri, l’obbligo vaccinale entrerà in vigore dal prossimo 15 dicembre.

La normativa non subirà alcuna modifica in zona rossa e in tal caso le restrizioni varranno anche per i vaccinati

Tra le novità sono da segnalare il debutto del Super Green Pass e l’obbligo vaccinale per il personale scolastico (e non solo). (Scuolainforma)

Su altri giornali

Inevitabili i riflessi: pare che a Trieste ci sia una percentuale rilevante di forze di polizia non ancora vaccinate. Con il decreto legge che estende a nuove categorie l'obbligo vaccinale, dal 15 dicembre anche le forze di polizia non potranno più lavorare solo con il tampone. (TGR – Rai)

Dopo la prima dose arriverà per tutti il Super Green Pass che viene generato automaticamente dalla Piattaforma nazionale dopo 12 giorni dalla somministrazione ed è valido dal quindicesimo giorno dal vaccino fino alla data della seconda dose Dal 15 dicembre scatta l’obbligatoria anche della terza dose di richiamo per le professioni sanitarie che hanno già completato il ciclo vaccinale con le due dosi precedenti. (Fanpage)

Sull’obbligo vaccinale per il personale scolastico. Sui test invalsi non soddisfacenti, anziché dare la responsabilità alla dad bisognerebbe dire che la responsabilità è della pandemia. (Stretto web)

Vaccino anti Covid, dal 1° dicembre terza dose per tutti gli over 18: priorità anche per il personale scolastico [CIRCOLARE]

Scuola, Giannelli: "No al vaccino obbligatorio solo per i docenti, lo sia per tutti" di Ilaria Venturi. Per il presidente dell'associazione presidi il provvedimento avrebbe "poco senso in una categoria già vaccinata al 95%" (La Repubblica)

Anche la UIL scuola commenta l’introduzione dell’obbligo vaccinale per il personale scolastico. Non si dica dunque – aggiunge Turi – che la scuola non ha risposto con senso di appartenenza civile. (Scuolainforma)

La circolare raccomanda di garantire la priorità di accesso alla vaccinazione sia a tutti coloro che non hanno ancora iniziato o completato il ciclo vaccinale primario, sia ai soggetti ancora in attesa della dose addizionale (pazienti trapiantati e gravemente immunocompromessi) e ai più vulnerabili a forme gravi di Covid per età o elevata fragilità, così come a quelli con livello elevato di esposizione all’infezione, che non hanno ancora ricevuto la dose booster, e comunque a tutti i soggetti per i quali è prevista l’obbligatorietà della vaccinazione (dunque anche per il personale scolastico). (Orizzonte Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr