Xiaomi conquista il secondo posto nel mercato globale degli smartphone

Wired.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Superata Apple, la prima posizione di Samsung è il prossimo obiettivo dell'azienda cinese. Per la prima volta della storia, Xiaomi si installa alla seconda posizione del mercato globale degli smartphone.

Tra ricerca e sviluppo e recruiting di talenti, Xiaomi ha investito quasi 10 miliardi di rmb (1,31 miliardi di euro) nel 2020, col prospetto di aumentare la cifra del 30-40%.

A inizio del 2021, sono stati assunti ben 5000 ingegneri, che occuperanno il 20% dei dipendenti totali

La crescita rispetto all’anno scorso è di ben l’83% contro il 15% dei coreani e l’1% degli statunitensi. (Wired.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ma se questo Xiaomi Phone fosse davvero un nuovo prodotto, sarebbe Mi 12 o Mi Mix 4? Dalla data del 16 luglio lo smartphone che sta utilizzando per scrivere su Weibo è un generico Xiaomi Phone. (Tom's Hardware Italia)

I primi cinque posti sono completati dai fornitori cinesi Oppo e Vivo, ciascuno con una quota di mercato di circa il dieci percento. Fino allo scorso anno, Huawei era il secondo più grande fornitore di smartphone con l’ambizione di conquistare il primo posto (Toscana Calcio)

Non è successo, ma è successo qualcosa di simile. A novembre 2020, e poi ancora lo scorso maggio, abbiamo chiesto due volte a Xiaomi (meglio: a Leonardo Liu, suo general manager in Italia) quando avrebbe superato Samsung sul mercato italiano della telefonia. (La Repubblica)

Xiaomi ha anche primeggiato nella ricarica della batteria, realizzando per la prima volta la ricarica via cavo da 200W e la ricarica wireless da 120W. Xiaomi è stata la prima a portare sul mercato numerose tecnologie leader del settore. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Qualche tempo fa, anche sugli smartphone Xiaomi, trovavamo esclusivamente i sensori per lo sblocco tramite impronta digitale sul retro dello smartphone. Bene, con questo nuovo brevetto Xiaomi vuole eliminare ogni tipo di problema (XiaomiToday.it)

Secondo Ben Stanton, analista di Canalys, Xiaomi si sta rapidamente sviluppando a livello internazionale Il Dragone viaggiante cinese, salito al terzo posto a livello mondiale nel quarto trimestre del 2020, ha fatto il secondo gradino del podio nel secondo trimestre del 2021 con il 17% del volume di vendita alle spalle. (FUTURA MEMORIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr