Ferretti e Sanlorenzo si fanno avanti per l’acquisto di Perini Navi

CittaDellaSpezia ECONOMIA

Inc., un terreno a Pisa, una commessa in corso di costruzione, oltre a rapporti giuridici in essere con dipendenti e terzi.

“L’offerta irrevocabile – si legge nella nota di Ferretti Group e Sanlorenzo – include un piano industriale volto alla ripartenza produttiva e al rilancio dell’azienda, del marchio e, soprattutto, a garantire crescita e continuità occupazionale per i lavoratori dei due cantieri e rafforzare i rapporti con il territorio. (CittaDellaSpezia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il cantiere di Marina di Carrara The Italian Sea Group (Tisg) gioca d'anticipo e, senza aspettare l'indizione della terza asta, presenta al giudice delegato del Tribunale di Lucca una proposta irrevocabile per l'acquisto dell'intero complesso aziendale di Perini Navi, leggendaria azienda di barche a vela di grandi dimensioni fallita nel gennaio scorso e già oggetto di due aste andate deserte (la prima partiva da 62,5 milioni, la seconda da 53,5 milioni). (Toscana24)

(askanews) – Ferretti Group e Sanlorenzo hanno annunciato di aver presentato al Curatore del fallimento presso il Tribunale di Lucca una proposta irrevocabile per l’acquisto dell’intero complesso aziendale di Perini Navi S.p. (askanews)

Forlì / La Spezia, 26 ottobre 2021 – Ferretti Group e Sanlorenzo comunicano di aver presentato al Curatore del Fallimento presso il Tribunale di Lucca una proposta irrevocabile per l’acquisto dell’intero complesso aziendale di Perini Navi S.p. (pressmare.it)

Ferretti Group e Sanlorenzo, leader mondiali ed espressione della migliore nautica italiana, hanno straordinarie capacità e know-how industriali e si impegnano ad investire risorse finanziarie ingenti per realizzare un piano di forte creazione di valore e di rilancio di lungo periodo che possa permettere a Perini Navi di tornare a essere un’impresa dinamica e globale, simbolo della nautica italiana nel mondo. (Versiliatoday.it)

Nel comunicato stampa congiunto si legge che la proposta, formulata tramite la joint venture paritetica Restart, ha per oggetto i cantieri di Viareggio e La Spezia, i marchi e i brevetti, la partecipazione in Perini Navi U. (Finanzaonline.com)

"Il prezzo che abbiamo offerto – proseguono dalla società guidata da Giovanni Costantino - alla procedura del Fallimento Perini Navi è pari a 47 milioni di euro Tanto The Italian sea group è disposta a spendere per comprare. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr