Migranti, Mezzaluna Rossa: 50 morti in un naufragio a largo della Libia. Si svuota hotspot di Lampedusa

Migranti, Mezzaluna Rossa: 50 morti in un naufragio a largo della Libia. Si svuota hotspot di Lampedusa
Approfondimenti:
TG La7 INTERNO

Cinquanta migranti, fra cui alcuni egiziani, sono morti, come riferisce stamani la Mezzaluna Rossa libica, citata da Al Arabya in un Tweet.

In meno di due giorni la prefettura di Agrigento ha organizzato il trasferimento delle 723 persone presenti

cronaca. Oltre 700 persone riportate in Libia negli ultimi giorni, dice la portavoce dell'Unhcr.

Invece i 95 migranti alla deriva da almeno 12 ore in mare sono stati intercettati dalla Guardia Costiera libica e riportati a Tripoli questa notte. (TG La7)

La notizia riportata su altri media

Nella notte, quattro imbarcazioni hanno raggiunto l’isola di Lampedusa, in provincia di Agrigento, con a bordo 532 migranti, altre due barconi poi durante la giornata. Riprende l’ondata di migranti che approdano in Sicilia e gli occhi sono puntati sulla Libia a causa delle violenze perpetrate dai trafficanti. (Giornale di Sicilia)

La stessa Guardia costiera libica ha chiesto, successivamente, la collaborazione della Guardia Costiera italiana per dirottare i mercantili più vicini, secondo quanto previsto dalle convenzioni internazionali in materia ricerca e soccorso in mare. (la Repubblica)

Nuova tragedia nelle acque del Mar Mediterraneo, a poco più di una settimana dalla strage che ha visto morire oltre 100 morti. Durissimo l’attacco dell’Ong Sea Watch, in quel caso, nei confronti dell’Unione Europea, degli Stati e dell’agenzia Frontez. (Il Riformista)

Migranti, Mezzaluna Rossa: 50 morti in un naufragio a largo della Libia

Ahmed Makhlouf, capo del dipartimento immigrazione della Mezzaluna Rossa libica, ha poi sostenuto che sono stati recuperati circa cinquanta corpi. Ma il portavoce della Guardia costiera libica, l'ammiraglio Masoud Ibrahim, ha sottolineato di non avere alcuna informazione riguardo al naufragio. (Sky Tg24 )

(LaPresse) – Cinquanta persone, di cui alcune di nazionalità egiziana, sarebbero morte nel naufragio di un’imbarcazione di migranti al largo delle coste della Libia. Lo rende noto Al Arabya citando fonti della Mezzaluna Rossa libica (LaPresse)

In meno di due giorni la prefettura di Agrigento ha organizzato il trasferimento delle 723 persone presenti Secondo il portavoce dell'Unhcr Tarik Argaz "700 migranti sono stati riportati in Libia negli ultimi giorni, solo per finire in detenzione arbitraria. (TG La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr