Le professioni più richieste nel 2022? Magazziniere, infermiere e metalmeccanico

Adnkronos ECONOMIA

Sono questi i 15 profili più ricercati sul mercato del lavoro, secondo l’analisi realizzata da Randstad sugli annunci di lavoro di inizio 2022 del primo operatore nei servizi per le risorse umane, che complessivamente rappresentano quasi 4mila posizioni aperte.

Il profilo più richiesto è il magazziniere, per cui Randstad ha oggi oltre 1200 posizioni aperte

Sul podio il magazziniere, l’operaio metalmeccanico e l’infermiere. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ecco la classifica rispetto al mercato del lavoro italiano:. Magazziniere (oltre 1.200 posizioni aperte x Ranstad). (oltre 1.200 posizioni aperte x Ranstad) Addetto al montaggio – Operaio metalmeccanico ( circa 900 posizioni aperte). (Formatonews)

Per tutte e tre le figure appena citate, in Italia ci sono 300 ricerche attive, come riporta l’agenzia per il lavoro Randstad. L’agenzia per il lavoro Randstad ha pubblicato i risultati di uno studio per stilare una classifica delle professioni più richieste a inizio 2022 sulla base degli annunci di lavoro pubblicati nel corso delle prime settimane di gennaio. (Investire Oggi)

La classifica 2022 dei lavori in ascesa rivela le 25 professioni in più rapida crescita negli ultimi cinque anni, in un lasso di tempo che va da gennaio 2017 a luglio 2021. Per chi ancora non può, la possibilità di lavorare da casa (16%) rappresenta una buona motivazione per cambiare (Avvenire)

Mercato del lavoro in Italia visto da Linkedin: le aziende sono sempre più impegnate a creare una cultura aziendale e i lavoratori sono sempre più fiduciosi nelle proprie capacità. Secondo una nuova ricerca di LinkedIn, questa maggiore fiducia in se stessi e nelle proprie capacità sta spingendo il desiderio degli italiani di cambiare lavoro, più della metà (54%) degli intervistati sta considerando un cambiamento già nell’anno in corso (Nicola Porro)

L’analisi fa riferimento alle ricerche di lavoro aperte su tutta Italia, ma emergono alcune specificità territoriali in funzione delle specializzazioni dei vari distretti: le richieste di operatori macchine utensili, ad esempio, riguardano soprattutto il Nord Italia, mentre gli operatori per macchine del legno sono concentrati nel Nord-Est e gli elettricisti sono particolarmente ricercati nel centro sud. (Business People)

Come evidenziato nelle prime posizioni della lista, i lavori emergenti sono l’esatta fotografia delle nuove esigenze del mercato, accelerate dalla pandemia, che seguono la veloce crescita del settore tecnologico Per molti lavoratori italiani, infatti, questa li ha aiutati ad adattarsi alla nuova routine. (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr