La Sicilia sospende il vaccino Astrazeneca sotto i 60 anni

La Sicilia sospende il vaccino Astrazeneca sotto i 60 anni
Gazzetta del Sud ECONOMIA

Resta invece confermata la open week fino a domenica prossima - sempre con il vaccino AZ - organizzata nel Lazio.

Una decisione che la Sicilia ha preso prima ancora dell’atteso parere del Comitato tecnico scientifico (Cts) sull'utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca (AZ) per i giovani dai 18 anni in su.

Ad oggi, un previsto open day è stato revocato a Napoli e la Sicilia ha sospeso il vaccino anglo-svedese in via cautelativa sotto i 60 anni. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altre fonti

Una decisione che la Sicilia ha preso prima ancora dell’atteso parere del Comitato tecnico scientifico (Cts) sull'utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca (AZ) per i giovani dai 18 anni in su. La Sicilia sospende il vaccino AstraZeneca in via cautelativa sotto i 60 anni. (Gazzetta del Sud)

Tutto questo stona con gli Open Day programmati in Sicilia per gli over 18 (senza patologie), proprio con vaccino AstraZeneca e Johnson&Johnson. Il riferimento riguarda alla somministrazione delle prime dosi perché, scrive La Rocca, “resta ferma, in assenza di evidenza scientifica contraria, la possibilità di procedere con l’inoculo della seconda dose di vaccino a quanti ne abbiano diritto”. (AMnotizie.it)

Le perplessità su AstraZeneca. Dopo dolorosi casi di cronaca, le perplessità su AstraZeneca sono divampate nuovamente. La Sicilia sospende il vaccino AstraZeneca in via cautelativa sotto i sessant’anni. (Live Sicilia)

Covid. Da oggi torna in Sicilia “Porte Aperte” per vaccinare cittadini dai 18 anni in su.

Il green pass in arrivo dal 1 luglio. La corsa dell’Italia alla riapertura prosegue e presto sarà supportata dal green pass, il certificato digitale Covid, che darà accesso a viaggi, cerimonie e probabilmente altri eventi e attività Le previsioni, dunque, continuano a indicare la data del 21 giugno per il passaggio in bianco dell’isola. (BlogSicilia.it)

Torna l’iniziativa “Porte aperte” in Sicilia. Nel periodo compreso tra 1 e 6 giugno, infatti, sono state effettuate quasi 287 mila somministrazioni, superando ogni giorno il target assegnato alla Sicilia dalla struttura commissariale nazionale (il Fatto Nisseno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr