Potremmo non sapere mai dove e quando è nato il virus del Covid

Potremmo non sapere mai dove e quando è nato il virus del Covid
AGI - Agenzia Giornalistica Italia ESTERI

Questo implica che il distretto cinese potrebbe non essere stato il luogo dello spillover e che Covid-19 potrebbe aver raggiunto l’umanità molto prima di quanto si pensasse inizialmente”.

Quello che sappiamo è che potrebbe aver circolato molto prima di Wuhan”.

“Senza il paziente zero – aggiunge – non siamo in grado di stabilire le origini di SARS-CoV-2.

Lo spiega all’AGI Sudhir Kumar, Ph.D, direttore dell’Istituto di Genomica e Medicina evoluzionistica presso la Temple University di Philadelphia, commentando il dibattito sulle origini della pandemia e del virus. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Se ne è parlato anche su altri media

Credo sia stato eretto un muro di gomma da parte della Cina”. Cina che, giova ricordarlo, (è uno dei dati di fatto maggiormente ribaditi dallo stesso Zambon, ndr) ha contribuito alla nomina dell’attuale direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. (Il Sussidiario.net)

Perché, dopo oltre un anno, tanti uomini di scienza sembrano così convinti di aver trovato la prova che il virus è stato manipolato? Adesso ci spieghi da cosa si può capire se un virus è nato in laboratorio oppure è nato naturalmente. (Avvenire)

Eppure, ha sottolineato, è anche "l'unica ipotesi sensata sulla nascita del virus". Intervistato da Repubblica, Asher ha ricordato che quella della fuga dal laboratorio era considerata una storta di teoria del complotto fino a qualche mese fa. (TIMgate)

Sul COVID-19 la Cina deve pagare. È arrivato il momento di parlarne

Joe Biden ha dato 90 giorni di tempo alle agenzie Usa affinché gli esperti possano riferire che cosa è successo all’interno del laboratorio cinese. Da qui l’ipotesi (ancora da confermare) che il virus possa aver accidentalmente contagiato un ricercatore del laboratorio di Wuhan (Zone D'Ombra)

Da qui, considerando che nel WIV si studiavano virus altamente patogeni, l’ipotesi (ancora da confermare) che il virus possa aver accidentalmente contagiato un ricercatore del laboratorio di Wuhan Tra le altre informazioni, poi, vale la pena menzionare la storia dei tre ricercatori del laboratorio di Wuhan ammalati nell’autunno 2019. (InsideOver)

E se a Pechino pensano di poterla passare liscia dopo tutto quello che hanno combinato con il SARS-CoV-2, allora siamo davvero fritti La realtà dei fatti che in parte sta emergendo anche in questi giorni ci fornisce poche ma granitiche certezze. (Rights Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr