L’ira di Draghi: "Con che coscienza si salta la fila?". Priorità agli over 75

L’ira di Draghi: Con che coscienza si salta la fila?. Priorità agli over 75
TrentoToday INTERNO

Voglio vedere le prossime settimane per parlare di riaperture, riaperture in sicurezza

Durissimo il premier Mario Draghi sulla campagna vaccinale e riportato da Today.

In tutto c'è la volontà mia e del governo di vedere le prossime settimane come settimane di riaperture e non di chiusure”.

Una situazione che giocoforza “dovrà influenzare le riaperture”: “Nelle Regioni più avanti sarà più semplice aprire. (TrentoToday)

Se ne è parlato anche su altre testate

Le Regioni virtuose, quelle che non permetteranno più di saltare la fila e metteranno al riparo i fragili, potranno aprire prima. Mentre il prossimo decreto Sostegni dovrà dare fiato all’economia con un’iniezione di ben oltre i trenta miliardi (50 miliardi, chiede Salvini). (Gazzetta del Sud)

“Bisogna vaccinare prioritariamente gli anziani, gli over 75enni, gli over 80. Ma il premier ha anche ribadito le riaperture saranno possibili solo garantendo la tutela vaccinale alle categorie a rischio (Il Riformista)

E sulle riaperture per le “regioni più avanzate nelle vaccinazioni con fragili e i più vulnerabili sarà più facile riaprire. Come è noto, però, molte Regioni sono indietro nelle vaccinazioni degli over 70 e spesso anche 80, preferendo vaccianre prima le categorie a rischio. (Il Fatto Quotidiano)

Chi più vaccina prima riapre. La mossa di Draghi con le regioni (ma servono più dosi)

Nonostante l’intenzione di andare avanti senza cambiamenti, rimane aperta la questione dei richiami, le seconde dosi da somministrare a chi, di età inferiore ai 60 anni, con la prima dose ha ricevuto il vaccino AstraZeneca Richiesta con forza anche chiarezza sui rimodulazione e i tempi di consegna delle dosi alla luce delle nuove indicazioni per AstraZeneca. (L'HuffPost)

Bisogna considerare che l’Europa esporta quelli che produce in tutto il mondo, anche verso quei paesi che non lo fanno. Arriva ad alzare la voce Draghi, quando fissa dei paletti: “Smettetela di vaccinare gli psicologi di 35 anni. (L'HuffPost)

Roma, 9 apr – Chi più vaccina (priorità agli anziani) prima riapre: Mario Draghi se a gioca così con le regioni mentre cerca di rimettere in sesto il piano vaccini. Chi ha i numeri da zona gialla deve vaccinare tutti gli anziani e allora potrà riaprire prima del tempo (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr