La Fed usa la mano forte, in arrivo un altro aumento dei tassi. Borse Europa in rialzo, riflettori su Tim

Notizie - MSN Italia ECONOMIA

Il colosso coreano Samsung Electronics è in rialzo del 2% dopo la pubblicazione dei target di utile per il secondo trimestre.

La Fed aumenterà il costo del denaro di altri 75 punti base nella prossima riunione del 26/27 luglio.

Inoltre, i dati sulle scorte Usa dell’American Petroleum Institute, pubblicati ieri, hanno mostrato un calo di 3,825 milioni di barili su base settimanale

L’ascesa del dollaro ad un passo dalla parità sull’euro danneggerà i i profitti delle multinazionali Usa. (Notizie - MSN Italia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

A Piazza Affari in evidenza in apertura Telecom Italia nel giorno del piano industriale (+1,7% a 0,26 euro) e Unicredit (+1,6% a 8,97 euro) dopo che il cda della banca ha rimosso con effetto immediato l'Head of Italy, Niccolò Ubertalli. (Notizie - MSN Italia)

Borsa: Europa ferma la caduta prima di verbali Fed e Bce, Milano risale dell'1%. Gas sale a 171 euro MWh. Il future agosto del gas naturale in Europa e' salito del 4% a 171 euro al megawattora. (Il Sole 24 ORE)

Scivola Saipem. A Piazza Affari sale soprattutto il risparmio gestito con Banca Mediolanum, Banca Generali, Finecobank e Azimut. In lieve calo anche rendimento del BTp decennale benchmark al 3,27% (3,28% al closing della vigilia). (Il Sole 24 ORE)

La presidente della Commissione Ursula Von Der Leyen ha detto che bisogna prepararsi a uno stop completo del gas russo, lunedì invece si fermerà il Nord Stream, formalmente per manutenzione Video: Ma le tensioni restano forti (Mediaset). (Notizie - MSN Italia)

A Piazza Affari occhio a Telecom Italia e Unicredit. Telecom Italia ha illustrato giovedì 7 luglio i dettagli sul piano di separazione degli asset infrastrutturali di rete fissa dai servizi con l'obiettivo di migliorare la posizione finanziaria. (Notizie - MSN Italia)

Sull'azionario milanese, spicca il rialzo di St (+3%), bene anche Campari, Pirelli, Moncler ed Hera tutti con rialzi di oltre 2 punti. Rallenta il petrolio, il Wti di agosto torna sotto i 100 dollari a 99,83 (+0,33%) dopo il crollo di ieri del 9% e il Brent di settembre a 103,67 dollari (+0,95% dopo il -8% di ieri). (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr