Auto, l'appello dei fornitori europei: "Sulla transizione all'elettrico no ad approcci radicali: rischio sconvolgimento sociale"

La Repubblica ECONOMIA

“Nessun approccio radicale per evitare lo sconvolgimento sociale che si accompagna ai bruschi cambiamenti”.

A prendere posizione è la Clepa, l’Associazione Europea dei Fornitori Automotive, che ha presentato a Bruxelles un dettagliato studio realizzato dalla “Strategy&”, una società della Pwc, sugli effetti dell’addio ai motori tradizionali, ibrido compreso, nel 2035: a livello europeo vorrebbe dire mezzo milione di posti di lavoro persi nel settore della componentistica del motore che non sarebbero compensate da nuove figure professionali e da manodopera

(La Repubblica)

Su altri giornali

L'abbonamento per un anno a Ferpress costa solo € 250,00 + iva. (FERPRESS) – Roma, 6 DIC – CLEPA, l’Associazione europea dei fornitori automobilistici, ha incaricato PwC Strategy& di valutare l’impatto di tre diversi scenari politici del Green Deal sull’occupazione e sul valore aggiunto 1 tra i fornitori automobilistici in Europa 2 nel periodo 2020-2040. (ferpress.it)

Ciò permetterebbe da un lato di ridurre del 50% le emissioni di CO2 entro il 2030, dall'altro di salvaguardare l'attuale forza lavoro. I nuovi posti di lavoro che si creeranno nel settore delle auto elettriche non basteranno a compensare quelli che andranno persi nel campo dei motori tradizionali, sostiene la CLEPA. (tvsvizzera.it)

Una “transizione pianificata e ponderata che consista in un approccio tecnologico misto mantiene aperte le opzioni per adeguarsi ai nuovi sviluppi Secondo l’analisi di Clepa, “un approccio basato esclusivamente sui veicoli elettrici porterebbe alla perdita di mezzo milione di posti di lavoro nell’Unione europea“. (Fleet Magazine)

I vantaggi e gli svantaggi. . Perché preferire un’auto a km zero. Subito pronta da guidare. Il principale vantaggio offerto da un’auto a km zero è correlato al suo costo, che è decisamente inferiore a quello proposto per un veicolo nuovo. (Sardegna Reporter)

Le innovazioni dei fornitori automotive. hanno reso la mobilità elettrica sempre più accessibile ai consumatori e uno strumento essenziale per. raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni. Questo studio è anche il primo nel suo genere a valutare. (PartsWeb)

Sigrid de Vries, segretario generale della Clepa, ha rivendicato il ruolo dei fornitori le cui innovazioni “hanno reso la mobilità elettrica sempre più accessibile per i consumatori” Non sorprende che i fornitori dislocati nell'Europa orientale siano ancora molto più orientati alle tecnologie legate ai motori a combustione interna. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr