Msc-Lufthansa, proposta per acquisire la maggioranza di Ita

La Repubblica ECONOMIA

E ha aggiunto che sia il Gruppo MSC che Lufthansa hanno espresso il desiderio che il Governo Italiano mantenga una quota di minoranza all'interno della società

Ita ha altresì spiegato che il cda esaminerà in una prossima riunione i dettagli della manifestazione di interesse stessa.

Il Gruppo MSC ha manifestato oggi al Governo italiano il proprio interesse ad acquisire una quota di maggioranza in ITA Airways, in tandem con la compagnia tedesca Lufthansa. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

Ha più di 600 navi, ma finora un solo aereo, un jet privato che usa per i suoi (rarissimi) spostamenti da Ginevra dove ha scelto di vivere ormai da più di cinquant'anni, lui che è originario della penisola sorrentina. (La Repubblica)

Se a farlo è un armatore con la storia di Gianluigi Aponte, la notizia assume un significato rilevante. La rapida ricognizione nel perimetro di Msc e nella storia di Gianluigi Aponte aiuta anche a contestualizzare la scelta di impegnarsi nella partita Ita-Alitalia. (L'HuffPost)

Gianluigi Aponte, con il Gruppo Msc, ha presentato al governo italiano una manifestazione di interesse per acquisire una quota di maggioranza di Ita Airways (si vocifera il 40%), con Lufthansa partner industriale. (L'Agenzia di Viaggi)

In Italia dà lavoro a 15 mila persone ed è appena partito un piano di 600 assunzioni nella divisione La galassia e il cargo Il gruppo Msc, portafoglio a Ginevra ma cuore italiano, è impegnata nel settore dei trasporti e della logistica avendo una galassia di società private che hanno come comun denominatore il mare. (Corriere della Sera)

Una proposta che dovrà tuttavia passare prima al vaglio del Tesoro, azionista al 100%, per poi essere esaminata da un prossimo cda dell’aviolinea. Ieri Msc ha svelato le sue carte, con l’annuncio di aver manifestato al Governo italiano il proprio interesse ad acquisire una quota di maggioranza in Ita Airways. (Calcio e Finanza)

L’affare Ita Airways. Msc e Lufthansa chiedono che il governo, oggi proprietario del 100% di Ita, mantenga una quota di minoranza. Costituì allora una prima società, la Aponte Shipping Company, con sede a Monrovia, in Liberia. (Forbes Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr