Green pass e lavoro: chi controlla e come. Cosa cambia dal 15 ottobre? Le faq del Governo

Green pass e lavoro: chi controlla e come. Cosa cambia dal 15 ottobre? Le faq del Governo
ArezzoNotizie INTERNO

Da chi devono essere effettuati i controlli sul green pass dei lavoratori che arrivano da società di somministrazione?

No, l’uso del green pass è una misura ulteriore che non può far ritenere superati i protocolli e le linee guida di settore.

Come devono avvenire i controlli sul green pass dei lavoratori nel settore pubblico e in quello privato?

Di seguito le risposte alle domande frequenti sui dpcm riguardanti Green Pass e ambito lavorativo firmati dal Presidente del Consiglio, Mario Draghi (ArezzoNotizie)

Se ne è parlato anche su altri media

Dopo oltre un anno di cassa integrazione, l’obiettivo di tutti è quello di riprendere a lavorare A Civitavecchia non si intravedono grossi problemi all'orizzonte come in altri scali. Condividi. . . . . (Civonline)

Nuove modalità di controllo automatizzato. Con un aggiornamento al DPCM del 17 giugno 2021 , il Governo ha previsto alcune modifiche alle modalità di controllo del Green pass 52/2021 (sanzione amministrativa da 600 a 1.500 euro in caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo di possesso del Green pass). (Ipsoa)

Green pass 15 ottobre: chi è esentato. Il Dpcm del 12 ottobre (applicabile tanto nel settore pubblico quanto in quello privato) contempla l’ipotesi che, pur in presenza dei presupposti di legge, il green pass non sia stato ancora rilasciato o aggiornato. (VeneziaToday)

Green Pass, domani scatta l'obbligo a lavoro: la conta nei settori che preoccupano di più

Lo afferma all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit). (Adnkronos)

Pronta la replica dell’azienda, che ha contestato i numeri annunciati dai lavoratori no green pass per bocca del direttore generale Francesco Masinelli (leggi qui) A poche ore di distanza registriamo le dichiarazioni di un gruppo di dipendenti di Atc Esercizio che annunciano l’astensione in blocco dal lavoro. (CittaDellaSpezia)

Secondo il il presidente di Conftrasporto-Confcommercio, Paolo Uggè, si aggira intorno al 30% la percentuale di autotrasportatori senza vaccino. L'assenza di tanti autisti potrebbe creare serie difficoltà alla copertura del servizio e al traffico, in particolare nelle grandi città (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr