Sindrome cinese sui mercati

Rai News ECONOMIA

Borse Sindrome cinese sui mercati. Condividi. di Paolo Gila La mossa di Pechino che ha avviato restrizioni su alcuni comparti come l’high-Tech e l’istruzione ha depresso i mercati asiatici nella notte e ha scosso sin dalla mattinata anche le borse europee.Gli investitori temono una riduzione degli interscambi commerciali e preferiscono ritirarsi dal rischio dell’azionario.

Non ci sono invece ripercussioni su materie prime come l’oro che resta stabile a 1800 dollari l’oncia. (Rai News)

Se ne è parlato anche su altri media

Continua a leggere. UNA CORRELAZIONE CHE SEMBRA EVIDENTE. Se si guardano alcune chart, come quella qui sotto, la correlazione sembra evidente. COMANDA IL GIOCO DI DOMANDA E OFFERTA. Quello dei Treasury è un mercato, anche molto grande, dove comanda il gioco della domanda e dell’offerta. (Yahoo Finanza)

Le azioni statunitensi sono leggermente aumentate lunedì, fissanfo nuovi massimi di chiusura in vista di una settimana intensa di guadagni dalle società tecnologiche. Il ha chiuso a 35144,31, dopo che l'indice delle blue chip di venerdì ha chiuso per la prima volta sopra il traguardo di 35000. (Investing.com)

A questo bisogna aggiungere l’accelerazione della pandemia e il posizionamento sbilanciato al rialzo di una parte del mercato azionario”. Lo afferma Alessandro Fugnoli, strategist di Kairos, nell’ultimo episodio del podcast mensile “Al quarto piano”. (Notizie - MSN Italia)

“Nel 2021 la grande potenza orientale potrebbe mettere a segno un surplus record della bilancia commerciale, relegando la guerra commerciale con Trump nell’album dei ricordi”. “L’andamento dell’economia americana detta il passo dell’economia globale ma gli Stati Uniti non sono più soli, le dinamiche della crescita globale dipendono anche dall’altra grande economia che si affaccia sulla sponda opposta dell’oceano, non l’Atlantico, il Pacifico. (Advisoronline)

Per queste ultime infatti il costo del denaro è come il prezzo del per i petroliferi, più sale e più aumentano i margini. Con l’impatto violento della recessione sui titoli ciclici, si è andati alla ricerca di rendimento nei ‘growth’, i colossi tech immuni agli sbandamenti, anzi favoriti dalla stay home economy e dai bassi tassi di interesse. (Investing.com)

Quasi un terzo delle aziende ha pubblicato le trimestrali al momento, e il 63% ha superato le attese sugli utili. S/Staff. (Reuters) - L'azionario europeo ritraccia dai massimi storici dopo che i timori relativi a nuove misure di regolamentazione in Cina hanno spinto al ribasso Shanghai, mentre il settore dell'auto è in calo dopo aver mostrato dati solidi la scorsa settimana. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr