Harry e Meghan non hanno mai chiesto alla regina il permesso di usare il nome Lilibet

Harry e Meghan non hanno mai chiesto alla regina il permesso di usare il nome Lilibet
La Stampa CULTURA E SPETTACOLO

Il principe Harry e la moglie Meghan Markle non hanno mai chiesto alla regina Elisabetta il permesso di usare il suo soprannome, Lilibet, per il nome della loro secondogenita, nata qualche giorno fa a Los Angeles.

La smentita arriva, ora, da un’altra fonte vicina al Palazzo reale.

Harry e la regina hanno parlato al telefono poco prima della nascita ma «il nome della piccola non è mai stato menzionato». (La Stampa)

Su altre testate

Per molti una “ruffianata” per tentare di riavvicinare in qualche modo la famiglia reale inglese, per altri semplicemente il rispetto di una tradizione. Alla regina Elisabetta non è stato chiesto il permesso di usare il suo soprannome, quello che veniva utilizzato da suo padre – Giorgio V – e anche dal marito, il principe Filippo. (L'Unione Sarda.it)

(LaPresse) – Un portavoce del duca di Sussex ha smentito quanto riportato dalla Bbc secondo cui il principe Harry e Meghan Markle non avrebbero chiesto il permesso alla regina Elisabetta di usare il suo soprannome Lilibet come nome per la loro secondogenita. (LaPresse)

Anche il defunto marito della regina, il duca di Edimburgo, la chiamava così La regina ha firmato come Lilibet la corona funebre per uno dei suoi amici più cari, Earl Mountbatten. (LiberoQuotidiano.it)

Regno Unito, media: Harry non ha chiesto a regina permesso di usare Lilibet

Lilibet Diana è nata venerdì scorso in California in un ospedale a Santa Barbara La morte del nonno di Harry, il principe Filippo, e il viaggio del principe nel Regno Unito per assistere ai funerali sembrava aver riavvicinato la famiglia reale. (LaPresse)

A quanto sembra il volume, in vendita per poco più di 12 sterline, non sta andando bene ed è stato stroncato dalla critica britannica che lo definisce “semianalfabeta“, etichettandolo come flop senza troppi complimenti. (LaPresse)

Milano, 9 giu. Lo ha rivelato una fonte di palazzo alla Bbc (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr