Razzismo in Spagna, il Valencia lascia il campo: Cala insulta Diakhaby

Razzismo in Spagna, il Valencia lascia il campo: Cala insulta Diakhaby
Torino Granata SPORT

Siamo orgogliosi del supporto che Diakhaby ha ricevuto dai suoi compagni di squadra e della decisione di lasciare il campo in blocco.

Dopo l'interruzione di circa dieci minuti, la gara è ripresa con la sostituzione di Diakhaby e il Valencia ha perso 2-1.

Diakhaby è diventato oggi un'altra vittima del razzismo nel calcio.

Diakhaby ha chiesto ai suoi compagni di squadra di tornare in campo e combattere. (Torino Granata)

La notizia riportata su altri media

Negro de Mierda " pic.twitter.com/FcuT3PNwpy — Mouctar Diakhaby (@Diakhaby_5) April 6, 2021. (CIP)

Soprattutto in Spagna campeggia su tutte le prime il presunto episodio di razzismo che avrebbe rivolto Juan Cala a Mouctar Diakhaby. Come ogni lunedì di Pasquetta i giornali italiani non sono usciti in edicola. (GianlucaDiMarzio.com)

Koulibaly sull'episodio avvenuto tra Cadice e Valencia: 'No al razzismo'

La partita è stata interrotta prima della fine del primo tempo, quando la squadra ospite ha abbandonato il campo per un presunto episodio di razzismo: Cala avrebbe insultato Diakhaby. Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, si è espresso sull'episodio verificatosi in Liga durante la gara tra Valencia e Cadice: "No al razzismo", il pensiero del senegalese sui social (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr