I camionisti non ci stanno: ˝Obbligo di Green Pass? Poco rispetto, se smettessimo di consegnare le merci?”

I camionisti non ci stanno: ˝Obbligo di Green Pass? Poco rispetto, se smettessimo di consegnare le merci?”
Cuneodice.it INTERNO

E se l’autista (già controllato dal suo datore di lavoro) entra in contatto con più aziende, subisce il controllo ripetutamente?

“Come al solito l’autotrasporto rimedierà con il suo senso di responsabilità a queste norme che in alcuni aspetti sono evidentemente poco razionali

Guardati a vista come untori, indispensabili, ma da tenere a distanza – ricorda Diego Pasero -.

Subito i committenti hanno ribaltato sui loro vettori ogni divieto, ogni interpretazione rigidissima del decreto sul Green Pass, eventuali richieste danni e chi più ne ha più ne metta. (Cuneodice.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il provvedimento, secondo la Federazione, non tiene in alcun conto il ruolo chiave che il trasporto e la logistica rivestono per l’economia, né le criticità che già affliggono il comparto. (Horeca News)

Non dimenticate di seguire Assotrasporti sul sito web dell’associazione assotrasporti.org, sui social, Facebook e Twitter, e sulle riviste TN TrasportoNotizie e GM GenteinMovimento Green pass, Assotrasporti a Draghi: “Entrata in vigore obbligatorietà tessera verde sia posticipata”. (PPN - Prima Pagina News)

Addirittura ieri è stata emanata una circolare a firma congiunta dei capi di gabinetto del Ministero della Salute e di quello delle infrastrutture e della Mobilità sostenibile che pare consentire ai soli “equipaggi dei mezzi provenienti dall’estero” di viaggiare anche senza Green Pass, a condizione che l’autista non carichi/scarichi il mezzo: un’inaccettabile disparità nei confronti dei nostri autotrasportatori italiani che fanno solo trasporto nazionale. (Umbria Journal il sito degli umbri)

Confartigianato contraria al si del Governo ai camionisti stranieri senza Green Pass

L’allerta però rimane alta in particolare per l’autotrasporto, settore tra i più delicati per il nostro Paese, contando che oltre l’80% delle merci viaggia su gomma. Pochi i disagi anche nelle città portuali dove i manifestanti hanno provato a bloccare gli accessi, senza però fermare le attività. (LaPresse)

Mancano i conducenti, ma secondo Gilberto Gasparoni, segretario di Confartigianato Trasporti Marche, le imprese sono impegnate per garantire i servizi: "Esprimo preoccupazione per l’entrata in vigore del Green pass senza che siano state definite con chiarezza tutte le regole in particolare quelle per l’autotrasporto. (il Resto del Carlino)

È vergognoso che tutto ciò avvenga nell’imminenza dell’entrata in vigore dell’obbligo di green pass anche nei luoghi di lavoro privato, contribuendo così ad aumentare incertezze, preoccupazione e difficoltà tra imprese ed operatori. (Giornale Nord Est)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr