Piazza Affari e Borse europee previste aprire poco mosse. I temi da monitorare oggi

Finanzaonline.com ECONOMIA

Le principali Borse europee, inclusa Piazza Affari, dovrebbero aprire quest'ultima seduta della settimana poco sotto la parità in attesa della pubblicazione del rapporto mensile sul mercato del lavoro negli Stati Uniti.

Nel primo pomeriggio italiano verranno infatti diffusi il tasso di disoccupazione, l'andamento dei salari ma soprattutto i nuovi occupati non agricoli (le cosiddette non-farm payrolls) relativi al mese di settembre. (Finanzaonline.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

MERCATO DEL LAVORO. L’attesa dei mercati è tutta per il dato sulla creazione dei posti di lavoro non agricoli negli Usa per il mese di settembre, che verrà pubblicato alle 14,30 italiane. Un numero che può influenzare le scelte della Federal Reserve sul tapering, ovvero sulla riduzione degli acquisti di titoli che ora procedono al ritmo di 120 miliardi di dollari al mese. (Benzinga Italia)

Euro / Dollaro USA. oro. Francoforte. Londra. Parigi. Stellantis. (Teleborsa). (Teleborsa) -, in un contesto europeo più che positivo. (Borsa Italiana)

L. La statua di Cattelan è sia una critica sia un gesto irriverente verso Palazzo Mezzanotte e ciò che rappresenta: il mondo della finanza speculativa. (Investire.biz)

Piazza Affari in positivo. Per quanto riguarda Milano in questa seduta da registrare un guadagno dell’1,51%. Dopo le difficoltà registrate nella seduta di mercoledì, i mercati europei accelerano nuovamente in una settimana che si conferma davvero complicata. (News Mondo)

Gli investitori guardano alla diffusione dell'importante dato sul mercato del lavoro americano, in arrivo pomeriggio. (Borsa Italiana)

Nel dettaglio, il greggio americano guadagna il 2,22% a 80,04 dollari a barile, mentre il Brent sale dell'1,70% a 83,34 dollari Tra le valute l'euro è poco mosso sul dollaro: la moneta unica viene scambiata a 1,1569 dollari dopo essere era scesa a un minimo di 14 mesi a 1,1529 dollari. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr