«Le “baruffe chiozzotte” del Pd e la Calabria senza democrazia»

«Le “baruffe chiozzotte” del Pd e la Calabria senza democrazia»
Corriere della Calabria INTERNO

Non c’è solo Il Pd, basta guardare nel campo leghista, per avere conferma di un fenomeno di sudditanza allargato in Calabria.

Sempre che avesse capito bene, qual era il mandato affidatogli dal segretario Letta, per mettere ordine nel Pd calabrese.

C’è, in Calabria, un problema di leadership (a Roma lo sanno) e c’è una difficoltà di selezione della classe dirigente.

Questa del Pd nazionale – che ha convocato Irto per comunicargli che non era più come Boccia aveva sostenuto – somiglia alle baruffe chiozzotte che a Venezia Carlo Goldoni metteva in scena nel periodo di Carnevale. (Corriere della Calabria)

Ne parlano anche altre fonti

Questa è la frase centrale di Enrico Letta, pronunciata nel suo discorso all’assemblea nazionale del partito, nella veste di candidato segretario del Pd, dopo le dimissioni di Nicola Zingaretti. Pensando a quei volti, a Letta è tornato in mente l’ammonimento di Luigi Pirandello:. (Sololibri.net)

Ritengo che una candidatura civica come la mia possa dare attenzione a tutte le persone del municipio che sino ad oggi è mancata Perché sono uno di loro, sono nato e cresciuto in questo municipio, lavoro da subito dopo la laurea in ingegneria e sono stanco di vedere il municipio abbandonato, dimenticato. (RomaToday)

– “È di pochi giorni fa la notizia che il Sindaco di Giulianova e il Vice Sindaco di Tortoreto hanno manifestato soddisfazione per quanto riguarda la conferenza dei servizi che ha espresso parere contrario alla realizzazione della famigerata spiaggia di alimentazione che sarebbe dovuta essere realizzata ad Alba Adriatica. (ekuonews.it)

Comunali Roma, Matone: “Secondo me non c’è un allarme razzismo”

Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta, oggi – 12-6-2021 – a Taranto per una serie di incontri, accolto a Palazzo di Città dal sindaco Rinaldo Melucci e dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. (Lo Jonio)

Con tre sole presenze, inevitabile per Boccia aggiornare la riunione e riconvocarla per domani sperando in migliore fortuna. Probabilmente già da domani riprenderà il confronto nazionale tra Enrico Letta e Giuseppe Conte per evitare un completo patatrac (LaC news24)

“Non a caso io faccio parte di questa avventura proprio perché il messaggio che si vuole dare è questo: il coraggio della legalità. Secondo me non c’è un allarme razzismo, c’è un allarme – se volete – intolleranza, ma è dettato da fenomeni culturali diversi. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr