Circolare Ministero: Vaccino Astrazeneca ai 18-65enni, non ai vulnerabili

Circolare Ministero: Vaccino Astrazeneca ai 18-65enni, non ai vulnerabili
L'HuffPost ECONOMIA

La decisione è stata presa dopo il parere della Ccommissione dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e, come precisa la circolare, arriva “da nuove evidenze scientifiche che riportano stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate”.

È stata pubblicata la circolare del Ministero della Salute che innalza da 55 a 65 anni l’età di chi potrà ricevere il vaccino anti-Covid di AstraZeneca (L'HuffPost)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Pertanto, il siero Astrazeneca “può essere offerto fino ai 65 anni (coorte 1956) compresi i soggetti con condizioni che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19 senza quella connotazione di gravità riportata per le persone definite estremamente vulnerabili”. (LaPresse)

Vaccino covid, crollano ricoveri dopo prima dose: lo studio

Sono i risultati dello studio condotto dalla sanità pubblica scozzese sull'efficacia dei due vaccini contro il coronavirus. Le rilevazioni di Public Health Scotland sono state compiute dopo 4 settimane dalla somministrazione delle prime dosi dei farmaci. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr