Xiaomi, produzione prima auto elettrica dal 2024

FormulaPassion.it ECONOMIA

Inizialmente prevista per la fine del 2023, la prima auto prodotta in serie dalla società cinese vanterà una guida autonoma di livello 4

Lo ha annunciato Lei Jun, il CEO di Xiaomi, nella cornice di un evento rivolto agli investitori, senza però annunciare nessun dettaglio in merito a questa vettura.

Si avvicina il debutto della prima vettura prodotta autonomamente da Xiaomi, colosso cinese leader nel settore dell’elettronica di consumo. (FormulaPassion.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il Suv Model C sarà marchiato Yulon ed è atteso per il 2023 con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi, una lunghezza di 4,64 metri, passo di 2,86 metri, 7 posti e un prezzo di partenza di circa 30000 euro. (Wired.it)

Non dovrebbero andare molto oltre neppure le somme allocate per gli incentivi della fascia 61-135 g/km, auto meno costose e dunque più appetibili. Con criteri cambiati a più riprese, al variare delle fasce di emissioni in base alle quali viene erogato il contributo. (La Gazzetta dello Sport)

Il governo ha rifinanziato l’Ecobonus 2021 con 100 milioni di euro destinato a chi decide di acquistare veicoli a basse emissioni. Altri 10 milioni di euro sono destinati per l’acquisto di veicoli M1 compresi nella fascia 61-135 g/km CO2. (AutoMotoriNews)

Mobilità elettrica sostenibile: i principali dati della ricerca. Nell’edizione 2021, i costi sono ponderati sui primi quattro anni di proprietà e presumono un chilometraggio di 30.000 km all’anno. (Rinnovabili)

La Model C - foto in apertura - è SUV elettrico dall’aspetto aspetto minimalista, progettato per offrire il massimo spazio possibile ai suoi passeggeri. Il SUV sarà venduto con il marchio Yulon, partner di Foxconn, e dovrebbe essere in Taiwan nel 2023. (DMove.it)

Una mossa che porta Foxconn a entrare, anche come produttore Oem conto terzi nell mondo dell’auto che ora ha un player in più. Il presidente di Foxconn Technology Group, Young Liu, ha detto che il gruppo produrrà auto e autobus per marchi in Cina, Nord America, Europa e altri mercati. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr