Fidanzata finta: Cazzaniga truffato per 15 anni

Fidanzata finta: Cazzaniga truffato per 15 anni
Tuttosport SPORT

Cazzaniga, racconta, era arrivato a spendere circa 700 mila euro in "false" cure perché i bonifici arrivavano ad una terza donna di nome Valeria, amica di Maya.

Roberto Cazzaniga , pallavolista italiano oggi in serie B a Gioia del Colle (Puglia) dopo anni tra Superlega, Serie A2 anche Nazionale, ha voluto raccontare al programma "Le Iene" la truffa di cui è stato vittima in questi anni.

Valeria aveva anche una complice, Manuela che recitava il ruolo di "collante" nella relazione tra Cazzaniga e Maya riuscendosi a farsi regalare una macchina (Alfa Romeo)

La vicenda. (Tuttosport)

Su altri giornali

Tra aiuti economici e regali, tra cui figurano anche un'Alfa Romeo Mito, il pallavolista ha speso circa 700mila euro per la fidanzata fantasma fino a quando, spinto dai compagni di squadra, ha denunciato tutto alla Guardia di Finanza. (Today)

La truffa a Cazzaniga. La sedicente modella avrebbe utilizzato come foto online quella di Alessandra Ambrosio, una vera supermodella un tempo testimonial di Victoria's Secret. Convinto di parlare al telefono con Maya soltanto poche settimane fa ha scoperto che in realtà si trattava di un'altra donna, Valeria, originaria della Sardegna. (Il Gazzettino)

Quasi nessuno, però, ha sottolineato come stanno davvero le cose, ovvero che Cazzaniga è soltanto una vittima di una truffa ben architettata. La vicenda di Roberto Cazzaniga. Cazzaniga era convinto di essersi fidanzato con una modella brasiliana di nome Maya, che però non aveva mai incontrato dal vivo. (greenMe.it)

“Le ho dato 700mila euro”, Cazzaniga truffato per 15 anni da una fidanzata che non esiste

La truffa arriva qui perché i bonifici arrivavano ad una terza donna, Valeria, che diceva di essere molto amica della presunta Maya. Manuela al posto dei bonifici riuscì a farsi regalare una macchina (Corriere dello Sport.it)

Per fare fronte alle richieste della fidanzata fantasma l'ex azzurro (con la Nazionale vinse l'oro ai Giochi del Mediterraneo nel 2009) è arrivato addirittura a indebitarsi dopo avere prosciugato il conto corrente. (Eurosport.it)

La storia. E invece era solo una truffa, che è andata avanti per ben 15 anni. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr