Bonus edilizi diversi dal Superbonus 110%: è necessario far asseverare solo la congruità delle spese

Bonus edilizi diversi dal Superbonus 110%: è necessario far asseverare solo la congruità delle spese
Altri dettagli:
MPS
CASA&CLIMA.com ECONOMIA

157/2021 anti-frodi, la misura che ha esteso l’obbligo del visto di conformità a tutte le comunicazioni di opzione relative ai bonus edilizi, prevedendo fra l’altro, con l’inserimento dell’articolo 122-bis nel Dl “Rilancio”, lo stop fino a 30 giorni della cessione del credito o dello sconto in fattura nel caso in cui emergano profili di rischio da verificare.

Leggi anche: “Bonus edilizi diversi dal Superbonus: il 12 novembre 2021 data spartiacque per l'obbligo del visto di conformità e dell’asseverazione”

Se un contribuente nel 2021 ha sostenuto spese per interventi rientranti nel Superbonus, per le quali intende fruire della corrispondente detrazione nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2021, il visto di conformità deve essere richiesto solo per i dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione. (CASA&CLIMA.com)

Su altri giornali

Allo stesso tempo chiede con forza che l'applicazione delle nuove procedure operative sia limitata ai soli interventi avviati successivamente all'emanazione di tutti i provvedimenti e delle relative istruzioni o quantomeno avviati dopo l'entrata in vigore del Decreto". (idealista.it/news)

articolo 1, comma 574, della legge n. 147 del 2013, secondo cui i contribuenti che, ai sensi dell’articolo 17 del d.lgs Resta fermo che il contribuente è tenuto a richiedere il visto di conformità sull’intera dichiarazione nei casi normativamente previsti (ad esempio, cfr. (Fiscoetasse)

Tale possibilità - già consentita ai fini del cd ecobonus nonché del cd sismabonus disciplinati dagli articoli 14 e 16 del decreto legge n. 63 del 2013 (cfr Tale limitazione non si applica, invece, alle spese sostenute per gli interventi effettuati sulle parti comuni dell’edificio. (Gazzetta del Sud)

FAQ dell'Agenzia sul DL Antifrodi. Anfit: che delusione

Pubblicate dall’Agenzia delle Entrate nuove FAQ sull’obbligo di conformità e asseverazione per i bonus edilizi introdotto dal Dl n. Un contribuente nell’anno 2021 ha sostenuto spese per interventi rientranti nel cosiddetto Superbonus, per le quali intende fruire della corrispondente detrazione nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2021. (Quotidiano Sicurezza)

La procedura per la cessione del credito o lo sconto in fattura, però, ripartira tra pochi giorni. Il numero uno dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, è tornato su uno dei temi caldi del momento - le modifiche ai Bonus casa - intervenendo a In Mezz'Ora, su Rai Tre. (La Repubblica)

FAQ deludenti. A 10 giorni dall’entrata in vigore del DL antifrodi operatori e clienti possono, quindi, disporre di qualche indicazione in più sulla mutata situazione in materia di cessione del credito e sconto in fattura dei bonus edilizi differenti dal Superbonus110%, ma la delusione rispetto al testo atteso è forte. (Guida Finestra)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr