Leonardo firma contratto con Fincantieri per equipaggiamento sottomarini | Liguria Business Journal

Bizjournal.it - Liguria ECONOMIA

Leonardo ha firmato un contratto con Fincantieri del valore di circa 150 milioni di euro per la fornitura di equipaggiamenti per i primi due sottomarini U212 Near Future Submarines (Nfs), che entreranno a far parte della flotta della Marina Militare Italiana a partire dal 2027.

Leonardo supporta percorsi di crescita sostenibile grazie alla sua leadership nelle tecnologie di nuova generazione

Leonardo fornirà, inoltre, un laboratorio di simulazione e training che verrà installato presso il Centro addestramento sommergibili della Marina Militare Italiana a Taranto, nonchè supporto logistico iniziale, incluso l’addestramento del personale e un primo set di parti di rispetto. (Bizjournal.it - Liguria)

Su altri media

Fincantieri aveva aveva annunciato questa mattina il nuovo contratto con la Marina da 1,35 miliardi di euro. (Zazoom Blog)

Sostituiranno, infatti, altrettanti sottomarini della classe Sauro risalenti alla metà degli anni ’80 e non più adeguati alle future sfide operative Il contratto prevede la realizzazione di due nuovi sottomarini (più due in opzione), per la Marina Militare: U212NFS (U212 Near Future Submarine). (La ringhiera)

Il valore complessivo del contratto per i primi due battelli, comprensivo del relativo supporto logistico, e' di 1,35 miliardi di euro. Secondo le analisi piu' accreditate questi battelli a propulsione air independent, per il loro contenuto tecnologico, hanno spostato gli equilibri dal dopoguerra tra unita' nucleari e convenzionali. (Italia Oggi)

advertising. Il programma di acquisizione vedrà il massiccio utilizzo di tecnologie ed eccellenze made in Italy e la partecipazione di grandi, medie e piccole imprese nazionali che saranno coinvolte sia nella fase di sviluppo che di fornitura di componentistica. (pressmare.it)

Il programma U212NFS, che prevede le prime due consegne nel 2027 e nel 2029, risponde alla necessità di garantire adeguate capacità di sorveglianza e di controllo degli spazi subacquei, considerati i complessi scenari operativi che caratterizzeranno il futuro delle operazioni nel settore underwater e l’approssimarsi del termine della vita operativa delle quattro unità della classe Sauro attualmente in servizio. (Positanonews)

Fincantieri aveva aveva annunciato questa mattina il nuovo contratto con la Marina da 1,35 miliardi di euro.Leonardo di occuperà della progettazione e realizzazione di un(ovvero di un sistema di combattimento) di nuova generazione, che deriva dagli sviluppi in corso su "Legge Navale" - il piano di ammodernamento della Marina Militare Italiana - , nell’ambito del più ampio programma siglato tra Fincantieri e la Forza Armata per lo sviluppo, l'acquisizione e il sostegno tecnico-logistico di due sottomarini U212NFS più due in opzione, derivanti dalla classe Todaro. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr