Coronavirus, allarmante report australiano: il virus potrebbe mutare entro un anno. C’è solo una soluzione

Coronavirus, allarmante report australiano: il virus potrebbe mutare entro un anno. C’è solo una soluzione
Periodico Italiano SALUTE

Il rapporto australiano è chiaro sull’aspetto della velocità nella vaccinazione: “La velocità è fondamentale

Il raggiungimento della soglia del 70% dei vaccinati per i Paesi meno abbienti potrebbe avvenire nel 2030, e queste sono stime piuttosto ottimistiche.

Il report sottolinea inoltre come per i Paesi più poveri sarà difficile vaccinare il 70% della popolazione se non verranno aiutati dai Paesi più ricchi. (Periodico Italiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Sì, perché il Solidarisches Bündnis Bern, un gruppo di sinistra che ha sede nella capitale, vuole ora opporsi apertamente a loro, organizzando delle manifestazioni di protesta alternative. Ogni settimana gli oppositori delle misure Covid si riuniscono a Berna per protestare contro le politiche portate avanti dal Governo federale in materia di gestione della pandemia. (Ticinonline)

Per questa ragione, «continuare a essere troppo fermi sulle misure di protezione, a mio Migliorano anche i dati dei ricoveri in terapia intensiva: il tasso di occupazione delle cure intense è sceso al 70% e i pazienti COVID rappresentano il 16,9%. (Corriere del Ticino)

Salute È efficace nei topi il vaccino contro più ceppi di coronavirus Oltre al Covid-19, il vaccino sperimentale è risultato funzionante anche contro il coronavirus della Sars di Ansa/daco Condividi Immagine Shutterstock È stato sperimentato con successo nei topi un vaccino efficace contro più tipi di coronavirus, fra i quali il Covid-19 ma anche il Sars-CoV-1, all’origine dell’epidemia di Sars del 2002-2004 e localizzata principalmente nella provincia cinese del Guangdong. (Ticinonews.ch)

I test per un vaccino “jolly” contro tutti i coronavirus

A questi si aggiungono altri tre Coronavirus simili derivanti da pipistrelli e pangolini. Gli attuali vaccini in uso contro Covid-19, infatti, non sono ad ampio spettro: riescono a stimolare solo la produzione di anticorpi che riconoscono la 'testa' della proteina Spike specifica del virus SarsCov2 e non quella degli altri coronavirus. (Tiscali Notizie)

"Siamo fiduciosi". Sebbene sia necessario molto lavoro per tradurre la strategia sugli esseri umani, Kurosaki rimane fiducioso che l'approccio possa prevenire futuri focolai di coronavirus. (ilGiornale.it)

Il vaccino è stato per il momento sperimentato sui topi e si è dimostrato efficace nello stimolare la produzione di anticorpi neutralizzanti non solo contro SarsCov2 (il virus del Covid-19), ma anche contro SarsCov1 (quello responsabile della Sars) e contro altri tre tipi di coronavirus simili, derivanti da pangolini e pipistrelli. (TIMgate)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr