Ancora scontri in Spagna nella quinta di notte di proteste per Pablo Hasel

Ancora scontri in Spagna nella quinta di notte di proteste per Pablo Hasel
AGI - Agenzia Giornalistica Italia ESTERI

La polizia catalana ha annunciato di aver messo in campo un ampio sistema di sicurezza completo

Nei giorni scorsi le manifestazioni sono sempre sfociate in incidenti, specialmente a Barcellona, dove ci sono stati saccheggi, disordini e incendi.

Attraverso i social network, la Plataforma Libertad Pablo Hasel ha indetto manifestazioni in varie città catalane e si sono uniti agli appelli anche diversi gruppi della sinistra indipendentista. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

La notizia riportata su altri media

Pugno chiuso e sguardo di sfida, mentre lo portavano in cella Hasel ha gridato: "Morte allo Stato fascista". Questa volta, niente estelades, le bandiere indipendentiste, e molta più rabbia contro la polizia (la Repubblica)

Lo spagnolo, Alto rappresentate dell'Unione Europea per gli Affari Esteri, molto loquace quando si tratta di altri paesi sembra aver essere quantomeno distratto su quanto accade nel suo paese. Questo però dovrebbe avvenire ad ogni latitudine, anche quando i media mainstream simpatizzano apertamente per i manifestanti (L'AntiDiplomatico)

La politica è divisa tra chi si schiera a favore delle forze dell’ordine e chi le condanna per la violenza perpetrata sui manifestanti. Le elezioni catalane – La vicenda Hasél ha cambiato le carte in gioco nella trattativa per la formazione di un nuovo governo in Catalogna (Il Fatto Quotidiano)

Pablo Hasel: chi è il rapper spagnolo. Gli scontri e la rivolta

Proprio per solidarizzare con i dimostranti catalani, sabato 20 febbraio, gli attivisti del collettivo milanese hanno organizzato un presidio all'Arco della Pace, con numerosi artisti che si sono esibiti in un freestyle per chiedere l'immediata liberazione di Hasel Così il collettivo Kasciavit ha voluto dimostrare la sua solidarietà al rapper spagnolo Pablo Hasel, condannato a 9 mesi di carcere per insulti alla monarchia nei testi delle sue canzoni. (MilanoToday.it)

Barcellona, la violenza non si ferma: sesta notte di scontri tra polizia e manifestanti pro rapper. Sesta notte consecutiva di violenti scontri tra manifestanti e forze dell'ordine a Barcellona nelle proteste di piazza a sostegno di Pablo Hasél il rapper condannato al carcere per vilipendio alla monarchia e apologia del terrorismo. (Rai News)

Chi è Pablo Hasel. Pablo Rivadulla Duró, conosciuto come Pablo Hasel, è un rapper trentatreenne fra i più strenui sostenitori dell'indipendenza della Catalogna. Barcellona, 21 febbraio 2021 - Barcellona continua a bruciare dopo un'altra notte di proteste in solidarietà a Pablo Hasel, il rapper catalano arrestato martedì scorso dopo essersi barricato nell'università di Lleida. (QUOTIDIANO.NET)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr