Schianto in moto, muore l’agente di polizia locale che scortava il team handbike di Zanardi

Il Giornale di Vicenza INTERNO

Il vigile, Massimo Boscolo, originario di Chioggia (Venezia), si trovava in sella alla moto di ordinanza quando si è scontrato con una Opel Meriva, alla periferia sud di Padova, in via Romana Aponense.

Boscolo è stato immediatamente trasportato all’ospedale del capoluogo euganeo, ma le sue condizioni sono apparse subito gravissime.

A dare la notizia ufficiale della sua scomparsa oggi è stato l’assessore comunale alla Polizia municipale, Diego Bonavina

Un agente della polizia locale di Padova è morto stamani per le gravi ferite riportate sabato. (Il Giornale di Vicenza)

Ne parlano anche altre fonti

Purtroppo non ce l’ha fatta Massimo Boscolo, il 34enne agente della polizia locale di Padova rimasto gravemente ferito in un incidente in moto mentre era in servizio. “La città di Chioggia si unisce a questo immenso dolore” ha scritto invece il neo sindaco clodiense Mauro Armelao ha espresso le sue condoglianze alla famiglia di Massimo Boscolo (ANTENNA TRE)

Il reparto in cui Massimo Boscolo lotta per la vita è stato simbolicamente presidiato da una quarantina di agenti e commissari che a turno, visibilmente emozionati, si sono stretti attorno ai familiari. (ilgazzettino.it)

on ce l'ha fatta Massimo Boscolo, agente di polizia rimasto gravemente ferito sabato scorso, 9 ottobre 2021, in un incidente sul lavoro alla Mandria: mentre stava scortando il team handbike fondato da Zanardi si è scontrato con un un'auto. (ilgazzettino.it)

A dare la triste notizia è stato l'assessore alla polizia locale Diego Bonavina, che ha portato le condoglianze di tutta l'amministrazione e di tutto il corpo della municipale alla famiglia dell'agente. (Il Mattino di Padova)

Si tratta del primo motociclista dei vigili urbani deceduto in un incidente nella storia del corpo di Padova. Il 34enne è stato immediatamente trasportato all'ospedale del capoluogo euganeo, ma le sue condizioni sono apparse subito gravissime. (L'Unione Sarda.it)

Nella mattinata di sabato scorso era in moto per una manifestazione sportiva, una gara ciclistica del team Obiettivo 3, il progetto fortemente voluto e creato da Alex Zanardi che riguarda gli atleti disabili. (Ck12 Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr