Giudice sportivo, Sarri squalificato per 2 giornate dopo la lite con Saelemaekers

Giudice sportivo, Sarri squalificato per 2 giornate dopo la lite con Saelemaekers
Sky Sport SPORT

HIGHLIGHTS. Un comportamento che è costato a Maurizio Sarri due giornate di squalifica "per avere, al termine della gara, sul terreno di gioco, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose (prima giornata); nonché successivamente al provvedimento di espulsione, per avere, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, contestato la decisione arbitrale proferendo espressioni blasfeme (seconda giornata)", come si legge nel comunicato diramato dalla Lega Serie A

"Atteggiamento intimidatorio ed espressioni blasfeme", sono queste le motivazioni che hanno portato il giudice sportivo a fermare per due turni l'allenatore della Lazio, espulso a fine gara per il battibecco avuto con il rossonero Saelemaekers. (Sky Sport)

La notizia riportata su altri giornali

Il Cagliari, secondo tuttomercatoweb, ha deciso l'esonero di Leonardo Semplici. Si valutano seriamente le. Tutti attendono la firma del rinnovo contrattuale, intanto però il nome di Andrea Belotti continua a girare sul. (Torino Granata)

La motivazione recita "per avere, al termine della gara, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minaccione. (tuttosalernitana.com)

Una delle quali dovute ad espressioni blasfeme espresse contro l'arbitro nel post partita contro il Milan. Maurizio Sarri è stato squalificato dal Giudice Sportivo per due giornate. Il tecnico biancoceleste si è reso protagonista dell'acceso post partita di Milan-Lazio (RomaToday)

Lazio, stangata per Sarri: ecco le motivazioni della pesante squalifica

Questa la motivazione: "Sarri squalificato due giornate per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose; nonché successivamente al provvedimento di espulsione, per avere, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, contestato la decisione arbitrale proferendo espressioni blasfemiche". (Pianeta Milan)

L'arbitro lo aveva espulso, ora arriva la squalifica per due giornate da parte del giudice sportivo. Anche Ibrahimovic è intervenuto, dando in parte ragione a Sarri per il comportamento del proprio compagno di squadra (il Giornale)

Oggi il Giudice Sportivo ha emesso la sua sentenza, infliggendo al tecnico due giornate di squalifica: “Per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, cercato uno scontro verbale con un calciatore della squadra avversaria, assumendo un atteggiamento intimidatorio e inveendo contro il medesimo con parole minacciose (prima giornata); nonché successivamente al provvedimento dell’espulsione, per avere, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, contestato la decisione arbitrale proferendo espressioni blasfeme (seconda giornata)“. (Solo la Lazio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr