Rifacimento bagno e bonus lavori: le abilitazioni e i controlli del Fisco

InvestireOggi.it ECONOMIA

Con tale decreto è stata ampliata la categoria degli interventi che possono essere eseguito in edilizia libera anche senza alcuna abilitazione amministrativa.

Il bonus ristrutturazione per il rifacimento del bagno. La detrazione per lavori di ristrutturazione, ex art.16-bis del DPR 917/86, TUIR, spetta anche per il rifacimento del bagno.

Si tratta di tutti i restanti interventi edilizi non rientranti nell’attività edilizia totalmente libera, né nell’attività edilizia previa comunicazione inizio lavori asseverata (CILA), né nell’ attività edilizia soggetta a permesso di costruire e soggetta a super SCIA. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Interventi in edilizia: arriva (finalmente) uno snellimento delle pratiche. “L’approvazione della nuova deliberazione consente lo snellimento delle procedure e alleggerimento degli oneri, ricomprendendo nelle categorie della manutenzione ordinaria e straordinaria opere che prima necessitavano di titoli abilitativi più impegnativi – spiega l’assessore Carlo Marzi -. (gazzettamatin.com)

13/04/2021 - Nonostante le innumerevoli Guide, Risposte, Circolari, ecc, i lavori di ristrutturazione sono sempre fonte di dubbi. Uno di questi è la ristrutturazione del bagno: quali titoli occorrono? (Edilportale.com)

Solo se la normativa edilizia applicabile non prevede alcun titolo abilitativo è richiesta la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (ex art. A ogni lavoro il suo titolo: il decreto SCIA 2 e il Glossario dell'edilizia libera. (ingenio-web.it)

Si ricorda inoltre che, in tema di bonus ristrutturazione senza titolo abilitativo, l'Agenzia delle Entrate è intervenuta con la risposta n. Nel caso in cui però la normativa edilizia applicabile non preveda alcun titolo abilitativo, bisogna presentare la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà (resa ai sensi dell'art. (idealista.it/news)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr