Covid, Appendino: "Consiglio a donne incinte di vaccinarsi, no controindicazioni"

Covid, Appendino: Consiglio a donne incinte di vaccinarsi, no controindicazioni
Mantovauno.it SALUTE

L’appello della prima cittadina di Torino arriva dopo che – ricorda – “una donna non vaccinata, dopo un parto prematuro causato dal Covid, purtroppo non ce l’ha fatta.

“Per chi si vaccina in dolce attesa non esistono controindicazioni diverse dal resto della popolazione, mentre, se si contrae il Covid, il rischio di partorire prematuramente è decisamente più alto”.

Lo scrive la sindaca di Torino Chiara Appendino in un post Facebook in cui consiglia “alle donne in gravidanza di consultare il proprio medico di base e il proprio ginecologo e, poi, se sussistono le condizioni, di vaccinarsi”. (Mantovauno.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Anche NVX-CoV2373 è dunque un vaccino a base di proteine ricombinanti ed è completamente diverso da quelli finora utilizzati contro il Coronavirus. NVX-CoV2373: il vaccino che nasce da tecniche collaudate. (Metropolitano.it)

Milano 12 set. Lo scrive la sindaca di Torino Chiara Appendino in un post Facebook in cui consiglia “alle donne in gravidanza di consultare il proprio medico di base e il proprio ginecologo e, poi, se sussistono le condizioni, di vaccinarsi”. (SardiniaPost)

Perché è notizia di ieri che una donna … (continua a leggere: https://t.co/iRKtvlS4UO ) pic.twitter.com/X8ESicuboy — Chiara Appendino (@c_appendino) September 12, 2021. Li avrà perché al sesto mese di gravidanza ho scelto di vaccinarmi. (neXt Quotidiano)

Covid, pubblica la foto dell’ecografia e lancia un appello ai No Vax

"Avevo già fatto questo appello quando mi sono vaccinata, pubblicando la foto di me al vaccino. Così la sindaca Chiara Appendino, a margine dell'inaugurazione dell'anno scolastico, ha risposto agli attacchi sul post pubblicato ieri, dove sottolineava l'importanza del vaccino Covid-19 per il futuro bebè. (TorinOggi.it)

Pubblicità “Per chi si vaccina in dolce attesa non esistono controindicazioni diverse dal resto della popolazione, mentre, se si contrae il Covid, il rischio di partorire prematuramente è decisamente più alto”. (La Sicilia)

“Lui è Andrea e quando nascerà avrò gli anticorpi per il Covid-19”, si legge nella didascalia, “perché al sesto mese ho deciso di immunizzarmi. E’ di ieri la notizia di una 28enne che, si era rifiutata di vaccinarsi contro il Covid, aveva partorito prematuramente la bambina che portava in grembo, ha contratto il coronavirus e dieci giorni dopo è morta. (Quotidiano di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr