Nella FIA di Ben Sulayem assenti i nomi di Masi e Tombazis

Nella FIA di Ben Sulayem assenti i nomi di Masi e Tombazis
Autosprint.it SPORT

Lo stesso Ben Sulayem ha ripetuto la disponibilità della FIA a intervenire sulle regole sportive e rivedere quel che dovesse essere necessario, dopo l'analisi di quanto accaduto nel 2021 vissuto in Formula 1.

Posizioni al momento non assegnate, con una responsabilità della commissione Monoposto affidata al già segretario generale per il motorsport FIA, Peter Bayer.

La presidenza di Mohammed Ben Sulayem ha riscritto i ruoli al vertice , uomini di fiducia del presidente, un "ticket" annunciato con l' ufficializzazione della vittoria di Ben Sulayem su Stoker nelle posizioni di vicepresidente per lo Sport, presidente del Senato e vicepresidenza alla Mobilità. (Autosprint.it)

Ne parlano anche altre fonti

La pressione ha giocato brutti scherzi ad un team che non era troppo abituato a confronti sul centesimo di secondo. il fulgido team principal austriaco Toto Wolff (Mercedes AMG F1 Team) passeggia nel paddock. (FUNOANALISITECNICA)

Nel caso di Tombazis, non è da escludere un'assenza "temporanea", legata perlappunto alla riorganizzazione del suo attuale ufficio. otrebbe essere ad una svolta il braccio di ferro tra Mercedes e FIA sulla conclusione del Mondiale 2021 un mese fa a Yas Marina. (Sport Mediaset)

Il Mondiale di Formula 1 2021 non finisce mai: Masi e Tombazis tagliati dalla FIA Michael Masi e Nikolas Tombazis, ritenuti responsabili del finale convulso del GP di Abu Dhabi che ha deciso il Mondiale di Formula 1 2021, non compaiono più nel nuovo organigramma della FIA. (Sport Fanpage)

Toto Wolff confessa la sua stanchezza: vuole lasciare la F1?

A un mese dalla gara di Yas Marina, però, il team principal di Mercedes cerca di voltare pagina. "Il venerdì dopo Abu Dhabi, invece, eravamo con i piloti in entrambi gli stabilimenti in Inghilterra per festeggiare il nostro campionato costruttori e per salutare Valtteri Bottas - le sue parole ai microfoni di "Allgemeine Zeitung" -. (Tuttosport)

Niente reliquie però, niente legami con i successi già ottenuti, perché lasciare che il passato contamini il presente è forse il rischio più grande in cui può cadere un team vincente come quello Mercedes, ecco perché - spiega Wolff nel corso di un’intervista rilasciata a Frankfurter Allgemeine - nella fabbrica della squadra sono stati tolti i premi dalle bacheche: “I trofei sono pericolosi, sono reliquie del passato, non contano nulla nel presente e non ci si dovrebbe mai beare dei successi ottenuti in precedenza" (MOW)

Un bellissimo punto di riflessione, del numero uno Mercedes, Toto Wolff: il dirigente, come non lo abbiamo mai sentito. Tra l’altro, dice proprio Wolff, il suo contratto sarebbe scaduto e quindi se volesse, potrebbe anche abbandonare. (ChePoker.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr