Gemelli uccisi dal padre, l’uomo non li aveva sedati prima di strangolarli

Gemelli uccisi dal padre, l’uomo non li aveva sedati prima di strangolarli
ViaggiNews.com ViaggiNews.com (Interno)

I bimbi di 12 anni, Elena e Diego, sono stati uccisi brutalmente dal padre.

Leggi anche –> Gemelli uccisi: il padre aveva pianificato tutto nei minimi dettagli. Potrebbe interessarti anche –> Lecco, gemelli uccisi: per gli inquirenti il reato è avvenuto in pochi minuti.

Se ne è parlato anche su altre testate

Nessuna traccia nel sangue di sonniferi o tranquillanti che potessero rendere il loro sonno più profondo. Dopo la giornata trascorsa in montagna, durante la breve vacanza di tre giorni con i suoi figli, era andato a comprare tre pizze d’asporto. (Corriere della Sera)

Mani di padre, mani che dovrebbero servire per carezzare, rincuorare chi ti guarda come un riferimento, come la garanzia della protezione da tutti i mali del mondo”. Gemelli uccisi dal padre a Lecco, oggi parla la madre: non c’è odio nei confronti di quell’uomo. (ViaggiNews.com)

Li ha uccisi un mese fa il loro padre, ex marito di Daniela che poi subito dopo si è suicidato. Daniela Fumagalli è ancora stravolta dal dolore per la perdita dei suoi due gemelli, Diego ed Elena Bressi. (Il Riformista)

Mario Bressi non aveva sedato i suoi due bambini Diego ed Elena prima di strangolarli lo scorso 27 giugno mentre erano nella loro casa di vacanze a Margno, nel Lecchese. Il corpo di Bressi, che si era gettano nel vuoto da un cavalcavia non lontano da Margno, è invece stato trovato alcune ore dopo. (Il Mattino)

Walter Veltroni incontra Daniela, la mamma di Elena e Diego, i gemelli uccisi dal padre poco più di un mese fa. Quei due bambini erano indipendenti da lui e da me, erano vite vive, erano persone, non erano oggetti nella disponibilità di altri. (Vanity Fair.it)

Ora Daniela Fumagalli è sola, schiacciata dal peso di un dolore immenso, incontenibile, al quale cerca di reagire: “La vita va affrontata, sempre”. Le parole di Daniela Fumagalli. Niente odio, quello è un sentimento velenoso, che uccide lentamente: “Mario ha fatto quello che ha fatto per fare male a me” dice decisa. (Thesocialpost.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr