Emanuela Orlandi, la svolta-choc: in un documento il nome del rapitore

Emanuela Orlandi, la svolta-choc: in un documento il nome del rapitore
Per saperne di più:
Liberoquotidiano.it INTERNO

Quindi la condussero al laghetto dell'Eur dove li stava aspettando Sergio, che era l'autista e uomo di fiducia di De Pedis

Dal documento pubblicato su Repubblica risulta che Marco Sarnataro venne ripagato da Enrico De Pedis, boss della banda, con una Suzuki 1100.

06 agosto 2022 a. a. a. Il rapitore di Emanuela Orlandi ha un nome e un volto: quello di Marco Sarnataro che, per conto della Banda della Magliana, sequestrò la figlia del messo pontificio il 22 giugno del 1983. (Liberoquotidiano.it)

Ne parlano anche altre fonti

IL PODCAST Il podcast/1 IL PODCAST Il podcast/2 NUOVO LIBRO DA FABRIZIO PERONACI Il mistero di Emanuela Orlandi e del "lupo grigio" Ali. «Dopo aver lungamente riflettuto ho deciso di riferire quanto appreso da mio figlio Marco alcuni anni fa in relazione alla vicenda di Emanuela Orlandi. (ilmessaggero.it)

La confessione del presunto rapitore di Emanuela Orlandi in un verbale: “Me lo ha ordinato De Pedis” L’ha raccolta Salvatore Sarnataro, padre di Marco morto a 46 anni nel 2007. L’uomo che ha confessato era stato identificato durante le indagini dagli amici di Emanuela Orlandi e ha raccontato di aver agito su ordine di Renato De Pedis, boss della Banda della Magliana. (Fanpage.it)

A riferirlo sarebbe stato il padre del presunto sequestratore, Salvatore Sarnataro, classe 1940, uomo fidato di Renatino. Chi è Marco Sarnataro. Il presunto sequestratore, morto all'età di 46 anni nel 2007, era stato sentito dagli agenti della Mobile in qualità di testimone. (ilGiornale.it)

"Emanuela rapita da lui". Spunta l'identikit: cosa faceva alla Orlandi

Pedinò per alcuni giorni la giovane e poi ebbe il via libera per "prelevarla". (Repubblica Roma)

Katty Skerl e il caso Emanuela Orlandi/ "Finti addetti cimiteriali caricarono bara…". Quel verbale, inedito, risale al 2008, all’inchiesta della procura di Roma, archiviata secondo i familiari di Emanuela Orlandi troppo frettolosamente visto che stava dando i suoi frutti. (Il Sussidiario.net)

Sarnataro confessò al padre, Salvatore, di aver rapito Emanuela per ordine di Renatino. Il 19 o 20 giugno 1983 " la comitiva di amici, tra cui vi era anche Emanuela, venne affiancata da un'auto " in via dei Corridori " (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr