La crisi dei chip rallenta le vendite VW in Cina, ma l'elettrico sale ancora

La crisi dei chip rallenta le vendite VW in Cina, ma l'elettrico sale ancora
Classxhsilkroad ECONOMIA

Il produttore tedesco - che include anche i marchi Porsche e Audi - ha venduto 70mila auto elettriche rispetto al target di 80-100mila che si era posto.

Per quanto riguarda invece le vendite complessive, anche di auto ad alimentazione tradizionale, le consegne sono calate del 14% rispetto al 2020, con 3,3 milioni di vetture.

In particolare, Tesla ha venduto 70.847 veicoli elettrici prodotti in Cina

"Il 2021 è stato uno degli anni più difficili della nostra storia in Cina", ha commentato il numero uno in Cina della casa automobilistica, Stephan Wöllenstein. (Classxhsilkroad)

La notizia riportata su altre testate

L’associazione ha comunque osservato che nell’anno appena concluso c’è stato un elemento positivo, cioè la standardizzazione del cosiddetto kurzarbeit, cioè l’adozione della legge per il sostegno al lavoro a tempo ridotto per le aziende in difficoltà momentanea. (Buongiorno Slovacchia)

La cifra rappresenta il 2,6% del numero totale di auto nel Paese asiatico, ha precisato il ministero, aggiungendo che la Cina ha visto il numero di immatricolazioni di auto a nuova energia aumentare rapidamente negli ultimi cinque anni L'anno scorso in Cina sono state vendute un totale di 2,99 milioni di auto a nuova energia, con una crescita del 169,1% rispetto al 2020. (Giornale di Sicilia)

Il nostro compito principale per i prossimi mesi è quindi continuare a lavorare durante questa difficile situazione produttiva per evadere il nostro elevato numero di ordini.”. Consegne per linea di prodotti. (PneusNews.it)

Cina, nel 2021 mercato auto a +4,4% sul 2020. E le elettrificate crescono

Secondo quanto scrive oggi il Financial Times, il produttore tedesco – che include anche i marchi Porsche e Audi – ha venduto 70mila auto elettriche rispetto al target di 80-100mila che si era posto.Per quanto riguarda invece le vendite complessive, anche di auto ad alimentazione tradizionale, le consegne sono calate del 14 per cento rispetto al 2020, con 3,3 milioni di vetture. (Agenzia askanews)

Intanto tra i costruttori, a portare a casa i numeri più significativi ottenuti sul mercato cinese, è Tesla che con il suo stabilimento di Shanghai ha prodotto, nel 2021, circa 473 mila auto e venduto oltre 70 mila unità, raggiungendo il podio nella classifica dei marchi NEV più venduti in Cina, seconda solo a BYD che si staglia al primo posto con oltre 93 mila unità, e comunque prima della joint venture SAIC-GM-Wuling, con 60.372 unità Unica “macchia” è stato il mese di dicembre che, al contrario, ha registrato un calo delle vendite del 7,9% su base annua, con un totale di 2,1 milioni di unità. (Il Fatto Quotidiano)

Proprio il settore dei veicoli a nuova energia (Nev), che include quelli elettrici alimentati a batteria, ibridi benzina-elettrici e a celle a combustibile a idrogeno, hanno mostrato un forte slancio nel 2021 con una crescita del 157,5% a 3,52 milioni di unità. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr