PRO VITA E FAMIGLIA * WORLD HEALTH DAY: « MA SIAMO SICURI CHE L'OMS SIA GARANTE DELLA SALUTE PUBBLICA? ALLORA SIAMO A POSTO » - Agenzia giornalistica Opinione

PRO VITA E FAMIGLIA * WORLD HEALTH DAY: « MA SIAMO SICURI CHE L'OMS SIA GARANTE DELLA SALUTE PUBBLICA? ALLORA SIAMO A POSTO » - Agenzia giornalistica Opinione
agenzia giornalistica opinione SALUTE

“Oggi è la Giornata Mondiale della Salute (World Health Day).

Dal 1950 si celebra il 7 aprile per ricordare la fondazione dell’Oms avvenuta il 7 aprile 1948.

Ritardi nel riconoscere la trasmissione da persona a persona; ritardi nel dichiarare l’emergenza sanitaria internazionale; aver sconsigliato l’uso di mascherine nella popolazione generale; aver sottovalutato l’importanza degli asintomatici etc” ha dichiarato Toni Brandi, presidente di Pro Vita e Famiglia onlus. (agenzia giornalistica opinione)

Ne parlano anche altre testate

L’apertura è fondamentale per garantire il controllo pubblico e quindi maggiori garanzie che le decisioni siano prese al solo fine di tutelare la salute pubblica. Il tema promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità si concentra su un mondo più equo e sano. (uomini e donne comunicazione)

Per questo la gestione della campagna vaccinale è fondamentale per uscire quanto prima da questa crisi garantendo la massima trasparenza e tempestività nell’accesso ai vaccini”, sostengono i promotori della campagna #datiBeneComune, che rilevano come la campagna vaccinale presenti notevoli criticità sia in termini di flusso e qualità dei dati sia di sistema informativo di gestione, monitoraggio e rendicontazione. (Servizio Informazione Religiosa)

Giornata mondiale della Salute, le origini. La Giornata mondiale della Salute celebra ogni 7 aprile la data di istituzione dell’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, avvenuta nel 1950. Rapporto tra alimentazione e salute espresso non soltanto in termini di superamento della malnutrizione, ma anche in un’ottica di qualità degli alimenti. (Greenstyle.it)

Oms, +5% i casi nel mondo in 7 giorni, +11% i morti

Si celebra oggi in tutto il mondo la Giornata Mondiale della Salute, che quest’anno assume un’accezione ancora più significativa alla luce della situazione pandemica che stiamo vivendo. Tante voci, tante buone ragioni si uniranno l’8 aprile alle 17:00 per raccontare perché questi dati devono essere un Bene Comune e tracciare, insieme, un nuovo modo possibile per partecipare alla vita pubblica partendo proprio dai dati (Il Sole 24 ORE)

Una crisi sanitaria che, afferma l’Oms, ha portato tra 119 e 124 milioni di persone sotto la soglia della povertà estrema nel corso del 2020. “I sistemi sanitari continuano ad essere sotto pressione – aggiunge – nonostante il grande impegno profuso da medici, infermieri e operatori sociosanitari e da chi fino ad oggi ha combattuto il virus in prima linea. (insalutenews)

A livello globale, i nuovi casi di Covid-19 sono aumentati per la sesta settimana consecutiva, con oltre 4 milioni di nuovi casi segnalati nella scorsa settimana, il 5% in più. I maggiori aumenti nell’incidenza dei casi sono stati osservati nel sud-est asiatico (in particolare in India) e nelle regioni del Pacifico occidentale. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr