Curiosita: operai rifanno le strisce sulla strada e passano sopra al gatto verniciandolo

Curiosita: operai rifanno le strisce sulla strada e passano sopra al gatto verniciandolo
il Fatto Nisseno il Fatto Nisseno (Esteri)

Talmente veloce che non si accorgono di un povero gatto che, ormai morto e steso sull’asfalto, probabile vittima di un investimento, si trova proprio al centro della strada.

Non è chiaro se gli addetti alla manutenzione, non abbiano fatto caso al povero animale.

La notizia riportata su altri media

Invece è un essere vivente, morto nel peggiore dei modi senza che nessuno si sia preoccupato di togliere il corpo dalla strada. Anzi è stato verniciato come se fosse parte della strada. (Yeslife)

Gli operai si sono “giustificati” dicendo che non rientra fra i loro compiti spostare un gatto morto. Gli operai addetti alle segnaletica orizzontale stanno rifacendo le strisce bianche sulla strada. (La Stampa)

Talmente veloce che non si accorgono di un povero gatto che, ormai morto e steso sull'asfalto, probabile vittima di un investimento, si trova proprio al centro della strada. Non è chiaro se gli addetti alla manutenzione, non abbiano fatto caso al povero animale. (Il Messaggero)

Ha lasciato costernati i passanti e gli automobilisti il nuovo lavoro di rifacimento della segnaletica stradale a Calopar, un piccolo comune di 4mila anime nel distretto di Dolj, in Romania. Si tratta de lavoro di rifacimento della segnaletica stradale lunga una strada di campagna a Calopar, in Romania. (MeteoWeek)

L'animale, probabilmente precedentemente investito mentre attraversava la strada, era proprio in mezzo dove c'è la linea continua. 01 agosto 2020 a. a. a. La foto parla da sola: durante i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale, in una strada di campagna della Romania, gli operai addetti alla manutenzione stradale verniciano di bianco anche un gatto morto. (Corriere dell'Umbria)

Infatti ora che la carcassa del povero animale è stata rimossa, è rimasta la sagoma sull’asfalto. Un gesto che non è passato affatto inosservato, anzi, ha fatto il giro del web provocando un'ondata di sdegno: "Non è normale. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr