I dividendi delle banche italiane non sono a rischio, ecco perché

Milano Finanza ECONOMIA

Enria ha infine ribadito il concetto che il rialzo dei tassi di interesse impatta positivamente sulla profittabilità delle banche.

È anche vero che le banche italiane sono più patrimonializzate e più de-risked rispetto ai precedenti periodi di recessione, limitando così potenzialmente l'impatto della recessione sui loro bilanci, ha previsto l'ufficio studi di Intesa Sanpaolo.

Banche italiane più patrimonializzate e più de-risked rispetto ai precedenti periodi di recessione. (Milano Finanza)

Su altre testate

Le proiezioni macroeconomiche dello staff dell'Eurosistema di giugno 2022 introducono per la prima volta uno scenario al ribasso che comporta una possibile recessione nel 2023 a seguito di interruzioni dell'approvvigionamento energetico dell'area dell'euro", ha inoltre detto - BRUXELLES, 30 GIU - La Bce potrebbe chiedere alle banche di prepararsi ai contraccolpi economici di un taglio delle forniture di gas e tenerne conto anche sulle politiche dei dividendi. (Alto Adige)

Il discorso di Enria ha accelerato le vendite sulle banche a Piazza Affari, Unicredit perde il 5,2% e Intesa Sanpaolo il 4,21%, mentre il Ftse Mib è in rosso per il 2,23% In questo scenario incerto il presidente ha evidenziato che alle banche verrà proposto il ricalcolo dividendi su scenari avversi, rivedendo le previsioni sui livelli patrimoniali in uno scenario più rischioso che includa anche potenzialmente un embargo sul gas o una recessione". (Milano Finanza)

D'altra parte, ha però sottolineato Enria nel corso di un'audizione al Parlamento europeo, "il graduale aumento dei tassi di interesse porta benefici alle banche nel loro complesso. Nel primo trimestre l'aumento dei rendimenti, assieme alla continua crescita dei prestiti ha supportato livelli positivi di introiti da tassi. (Finanza Repubblica)

La sicurezza e la stabilità del settore bancario europeo - ha aggiunto l'alto funzionario dell'Eurotower - restano per noi di fondamentale importanza". Anche la Borsa di Milano apre in calo: il Ftse Mib sta aumentando le perdite a -1,9% dopo un'apertura a -1,57% (L'HuffPost)

Per il momento, tuttavia, i ricavi netti da commissioni e i risultati dell'attività di trading sono solidi e portano a un andamento positivo dei proventi operativi netti, ha detto Enria Il logo dell'euro riflesso sul palazzo della Bce a Francoforte. (Investing.com Italia)

Giovedì 30 giugno 2022 - 14:44. Borsa, titoli banche in caduta dopo Enria su ricalcolo dividendi. UniCredit -6,7%, Bper -5,4%, Intesa Sp -4,9%, Banco Bpm -4,3%, Mps -4,9%. CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . (Agenzia askanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr