Wall Street apre in calo per i timori della variante Covid. Rendimento T-Bond all'1,44%

Milano Finanza ECONOMIA

Il rendimento del T-Bond decennale scende intorno all'1,44%, perdendo circa 9 punti base rispetto ai ieri.

Prima della scoperta della variante omicron, il Treasury rendeva intorno all'1,69%.

Il numero uno della Fed dovrebbe confermare che la variante del Covid rappresenta "un rischio ribassista per l'occupazione e l'attività economica", complicando anche l'outlook inflazionistico

Partenza in deciso calo per gli indici di Wall Street dopo il rimbalzo di lunedì: a pesare sul sentiment le parole del ceo di Moderna, Stephane Bancel, che ha avvertito sul fatto che gli attuali vaccini potrebbero essere meno efficaci contro la variante omicron del Covid. (Milano Finanza)

La notizia riportata su altri giornali

Wall street scende e le borse europee seguono a ruota, con il clima positivo di ieri che in un attimo sembra sparito, classica situazione di borsa. Per informazioni più approfondite vi aspettiamo in sala riservata. (Investing.com)

Il fondatore e primo azionista di Iliad aveva acquisito una partecipazione in Telecom Italia nel 2015 L'arrivo di Kkr sul dossier (Tim) ha riavviato le speculazioni sull'interesse di Xavier Niel in Telecom Italia. (Finanzaonline.com)

Dopo un tentativo di recupero dei principali indici statunitensi, con il Nasdaq che era pure virato in positivo, negli ultimi minuti c'è stata una nuova accelerazione al ribasso e tutti i principali indici - S&P 500, Dow Jones e Nasdaq - segnano oltre -1%. (Yahoo Finanza)

La presa di posizione di Powell arriva alla luce del fatto che “sembra che i fattori che spingono al rialzo l’inflazione si protrarranno nel prossimo anno”. A New York l’S&P500 scende dell’1,5% mentre il Nasdaq dell’1,7%. (Il Fatto Quotidiano)

In aggiunta, Regeneron Pharmaceuticals ha affermato che il suo trattamento con anticorpi COVID-19 e altri farmaci simili potrebbero essere meno efficaci contro la variante Omicron. Prima il ceo di Moderna e poi Powell hanno inferto due duri colpi ai mercati ridestando le vendite. (Yahoo Finanza)

In Europa ha fatto peggio l'indice Dax di Francoforte, -1,18% Il petrolio Brent scende sotto i 70 dollari. Condividi. di Fabrizio Patti Altra giornata nervosa sui mercati, dopo il tonfo di venerdì e il rimbalzo di ieri. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr