De Laurentiis: «Ho un progetto rivoluzionario per il calcio europeo»

De Laurentiis: «Ho un progetto rivoluzionario per il calcio europeo»
Juventus News 24 SPORT

Ecco perché i club hanno bisogno di parlare tra loro per creare un torneo più moderno e redditizio per tutti i partecipanti»

Ciò significa che devi spendere di più e il premio in denaro delle competizioni europee non ne tiene conto.

RIFORMARE CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE – «Il sistema non funziona più.

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rivelato di voler rivoluzionare il calcio europeo con una nuova riforma. (Juventus News 24)

Se ne è parlato anche su altre testate

Inoltre, creiamo un campionato europeo con un sistema di ingresso democratico, basato su ciò che le squadre ottengono nelle loro competizioni nazionali. Non sto dicendo che l’abitudine di guardare il calcio in uno stadio morirà, ma ora abbiamo lo ‘stadio virtuale’, che può attirare miliardi di persone a giocare gli uni contro gli altri (Ok Calciomercato)

In un’intervista rilasciata al Daily Mail ha attaccato il sistema Uefa. Spalletti al Napoli, ufficiale/ Calciomercato, De Laurentiis: “Grandi cose insieme”. La proposta di De Laurentiis: “Superlega basata sul merito”. (Il Sussidiario.net)

‘Il sistema calcio non funziona più’. Ho esaminato un progetto pronto a portare 10 miliardi di euro al gioco europeo, ma ci vorrebbe avere volontà e totale indipendenza’. (Napoli Calcio Notizie)

De Laurentiis fa tremare l’UEFA: “Studio un nuovo torneo da 10 miliardi di euro”

Il presidente del Napoli è sicuro che esista una via per garantire ai maggiori club europei anche entrate di miliardi di Euro all’anno. Calcio De Laurentiis vuole un nuovo torneo. (SportXpress.it)

Chissà se riusciremo a riportarli sulla strada dello sport più grande e influente del mondo?”, ha concluso De Laurentiis “Le persone tra gli otto e i 25 anni hanno smesso di guardare il calcio, preferiscono giocare con gli smartphone. (Raffaele La Russa)

Poi, a proposito delle differenze tra il calcio inglese e quello italiano, il numero del club partenopeo, primo in classifica in Serie A dopo 3 giornate, ha detto: “Noi italiani dobbiamo imparare dal calcio inglese Ecco perché i club hanno bisogno di parlare tra loro per creare un torneo più moderno e redditizio per tutti i partecipanti”. (Resto al Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr