Tavares ai sindacati italiani: costi di produzione troppi alti.

l'Automobile - ACI ECONOMIA

Stellantis ha come primo obiettivo risparmiare 5 miliardi all'anno riducendo costi senza - ha più volte detto - licenziare

Il manager ha detto loro che i costi di produzione - da Mirafiori a Grugliasco e probabilmente altrove - sono più alti rispetto al costo medio di quanto avviene nelle fabbriche Psa di Francia e Spagna.

Cosa farà Tavares?

Il ceo di Stellantis, Carlos Tavares, ha incontrato i rappresentanti dei sindacati delle fabbriche italiane di Fiat Chrysler e pare li abbia spaventati. (l'Automobile - ACI)

Ne parlano anche altre testate

Tavares non ha fornito dettagli su ciò che stava causando l’aumento dei costi, anche se ha detto che non erano attribuibili ai salari, ha aggiunto la fonte. Ha anche affermato che tutti i marchi e gli impianti di Stellantis avranno la possibilità di essere redditizi. (ClubAlfa.it)

Il futuro di Stellantis passa anche per il rilancio di Maserati. Il rilancio di Maserati è confermato. (Alfa Virtual Club)

Tavares ha detto che "ci sono delle best practice che si potranno adottare anche e nel polo torinese, noi siamo pronti a raccogliere le sfide", dice Vincenzo Miele del Fismic. È una delle definizioni più azzeccate tra quelle date dai delegati sindacali dopo l'incontro con l'ad di Stellantis, Carlos Tavares, nello stabilimento di Grugliasco (La Repubblica)

Ha anche affermato che tutti i marchi e gli impianti di Stellantis avranno la possibilità di essere redditizi. L’amministratore delegato di Stellantis ha detto martedì che i costi medi di produzione delle auto in Italia sono più alti che in altri paesi in cui opera la casa automobilistica. (AlfaVirtualClub)

Ieri il CEO di Stellantis, Carlos Tavares ha fatto visita agli stabilimenti Torinesi del gruppo. Oltre a ciò che ha detto il numero uno di Fiom Piemonte, Airaudo, vanno registrate le parole di Edi Lazzi, segretario della Fiom Torino, anche lui soddisfatto di vedere Tavares a colloquio con le parti sociali (ClubAlfa.it)

Rilancio del marchio e scommessa sull'elettrico. "Dall'incontro - spiega Davide Provenzano, segretario generale di Fim Cisl per Torino e provincia - emerge una forte volontà di rilanciare il brand Maserati". (ChivassOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr